28 mar 2016

Io ci metto la faccia [newsletter ]


carmen pelaia

Ciao, io mi chiamo Carmen e sono qui per dirti alcune cose: se stai pensando di aprire un blog  o iniziare una nuova attività, pensaci molto bene. Perché dopo aver studiato corsi su corsi (l’hai fatto vero?) e pianificato tutto il tuo primo trimestre di lavoro o anche più (anche questo fatto), poi arriva il difficile: ci devi mettere la faccia.


Sei introversa?

Sei un’imbranata cronica?

Non importa, tutto questo deve passarti, perché c’è solo una persona che potrà rispondere ai commenti, dare consigli sull’attività, pianificare entrate ed uscite, dispensare sorrisi ai mercatini, partecipare agli eventi di settore, organizzare i workshop: TU.

Pensa per un attimo quando navighi in internet e scopri una nuova creazione che ti attira a colpo d’occhio, non fai di tutto per risalire a chi l’ha creata? Ecco, per gli altri sarà la stessa cosa nei tuoi confronti. Ci sarà sempre qualcuno che vorrà sapere chi sei, come sei, come fai quello che fai.

Quindi mettiti in testa che dovrai mostrarti ai tuoi sostenitori, ma senza diventare innaturale o un copia-incolla di qualcuno che a te (chissà perché) piace.

Prendi il mio caso. Ho frequentato la scuola di grafica, la scuola di fumetto, per due anni ho scritto articoli di attualità per testate on line, ho imparato un sacco di tecniche decorative e manuali, mi invento cose strane (vedi i gessetti di borotalco o i bottoni di colla a caldo, ma ti basta girare un po’ nel blog), ho appena finito due bellissimi corsi di brand e marketing (e qui depenno due propositi del 2016) … ma tutto questo tu lo percepisci?

Forse no, perché ci sto ancora lavorando, perché sono tra quelli che stanno imparando a metterci la faccia, davvero.

Per esempio devo ancora lavorare molto sul coordinamento di colori, marchio, logo e immagini. Così come devo definire il mio prossimo progetto lavorativo in tutti i suoi dettagli (e proprio perché ci metto la faccia te ne parlerò solo quando sarà pronto).

Hai presente quando ti alzi al mattino e pensi “non ho niente da mettere”, ecco il consiglio è “preparati la sera prima quello che ti serve”. Allo stesso modo fai con il tuo blog, la tua attività, non devi essere diversa da come sei ma devi solo imparare a ‘metterti a posto’ prima di andare in onda, vedrai che la tua faccia piacerà.

Ora passiamo insieme all’azione:

1 – presentati sempre col tuo vero nome (ti piacerebbe parlare con Tiziocaio?)
2 – impara da chi è bravo e prendi esempio
3 – investi il giusto in quello che ti serve imparare, e poi datti un tempo per metterlo in pratica
4 – fai una lista delle priorità e rispettale
5 – fallo con amore perché senza questo niente vale

Ma ti sei accorta di una cosa? Se non hai intenzione di aprire un blog, un sito, uno shop,

i cinque punti valgono lo stesso, perché sono le basi per costruire il tuo  percorso

sono i pilastri di un ponte, sono le piccole mete per raggiungere un macro-obiettivo. Quindi lavoriamo insieme, c’è sempre da imparare.

Dai, ora dimmi qual è la prima cosa che pensi di fare. Magari potresti iscriverti alla mia nuova newsletter.




Non perderti
novità

anteprime

il 'dietro le quinte'

occasionali cose mie


Iscriviti alla mia newsletter!








Share:

6 commenti:

  1. Che bello questo tuo post!!!!
    Trasmette tanta energia, positività, voglia di impegnarsi a raggiungere gli obiettivi!
    Proprio oggi io ho fatto il mio primo mercatino! Ho iniziato a fare i miei saponi circa 5 anni fa, ho sperimentato molto e poi ho deciso di iniziare a provare a venderli, oltre che ad usarli per me, famigliari ed amici. Così poi ho aperto anche il blog e gli shop online sulle piattaforme dell'artigianato, ma i mercatini è da parecchio che volevo provare a fare ma non riuscivo mai a decidermi a mettere in pratica questo progetto.....finalmente sono riuscita, come dici tu, a "metterci la faccia"....dietro i miei saponi! E sono molto soddisfatta!!!
    Molto importanti i punti che hai indicato, ma a mio parere il più importante è il 5° perchè fare le cose con amore porterà sempre successo!
    Grazie per questa carica di energia del tuo post :-)
    Mi sono iscritta alla newsletter :D
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara per l'entusiasmo che hai messo anche tu nel tuo intervento, ti conosco e ti seguo da tanto, la tua esperienza è davvero vasta e sono contenta che tu abbia avuto il coraggio di 'mostrarti' perchè te lo meriti, vedrai che piacerai sempre di più

      Elimina
    2. Grazie!
      Ho appena letto il PDF e trovo i tuoi consigli molto utili!! Effettivamente lavorare da casa può portare ad "adagiarsi" un po' e perdere di vista alcune cose invece importanti, come hai giustamente focalizzato tu!
      Grazie, terrò a mente i tuoi consigli......il pigiamone ad orsetti è per me una grande tentazione :-)

      Elimina
    3. ahahah io ho combattuto per anni col mio pigiamone ad orsetti ma ho avuto il coraggio di relegarlo in un posticino dell'armadio su su in alto (buttarlo mai!)

      Elimina
  2. Anche se non ho intenzione di iniziare un commercio, trovo i tuoi consigli pur sempre utili, e sono curiosa di vedere cos'hai scritto nel pdf :D
    Brava Carmen!
    Mi pareva di essere già iscritta alla tua newsletter ma nel dubbio l'ho rifatto ;)
    Un abbraccio e in bocca al lupo!
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta allora, i consigli che servono da base sono sempre utili, grazie tesoro per esserci sempre

      Elimina

i tuoi commenti mi fanno crescere, grazie