Manualmente: un piccolo backstage in 5 punti

manualmente 2016


Partecipare dietro le quinte di una fiera come Manualmente si è rivelato interessante sotto diversi aspetti che mi permettono da adesso in poi di rivedere e riassestare alcuni punti che non avevo considerato.
Un backstage piccolo piccolo in dimensioni ma tanto grande in sensazioni: il team di Torino Craft Collective, diretto da Paola Bologna e Paola Tartaglino, di cui faccio felicemente parte, ha avuto uno spazio all’interno della fiera per esporre…cosa? Il nostro ‘coworking’.

Proprio così, non abbiamo venduto oggetti ma abbiamo mostrato a tutti i visitatori la passione che mettiamo nel creare insieme.




Quindi cosa ho imparato questa volta?

1 - ho imparato che partecipare ad una fiera da ‘dietro le quinte’ aiuta a conoscere i nostri punti di forza e i nostri punti deboli su cui possiamo lavorare per migliorarci, un passo alla volta.

2 - la fatica porta felicità: se non sudi per fare qualcosa non ne riconosci il valore, e la fatica di uno è differente dall’altro. La fatica per me pur di partecipare a questo evento è stato scrivere un articolo di sera tarda invece di riposare, preparare un lavoro commissionato da consegnare entro la scadenza, incastrare lo studio di tre figli con la spesa per riempire il frigorifero, pulire quel frigorifero.

3 - osservare le persone che sono con me, pensare che anche loro hanno faticato per partecipare, mi aiuta a prepararmi ogni giorno con serietà ai miei impegni e ritenere importanti anche quelle cose che do per scontate

4 - stare sotto gli occhi di un pubblico può essere stimolante anche per chi è timido (non è il mio caso), piano piano le parole escono spontanee perché fai qualcosa che ti piace e che ami

5 - la borsa deve essere il più grande possibile, perché un giro alla fiera si fa di sicuro, vuoi mica restare a mani vuote? E faccio sempre un sacco di foto, non importa se belle o brutte, perchè sono mie.



Ma tutto il gruppo di Torino Craft Collective è di nuovo in fermento su Facebook, dove siamo già pronte per la prossima avventura. Potrete conoscerci tutte, con i nostri blog, i nostri sogni e le nostre iniziative.

Dimenticavo: abbiamo anche vinto la spilletta dell'iniziativa  'La più creativa di tutte'. 







Share:

5 commenti:

  1. Bello!
    Se fossi stata a Torino, mi sarebbe piaciuto venire alla fiera, dev'essere molto interessante!
    Belle le cose che hai imparato, concordo soprattutto con il secondo punto: le cose che richiedono grande impegno e fatica sono quelle che danno le più grandi soddisfazioni :-)
    Complimenti a tutto il tuo team creativo :D
    Buonanotte
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono felice che una città come Torino si stia rivelando davvero molto aperta ai creativi e agli amanti del genere, spero riesca ad affermarsi un po' di più

      Elimina
  2. deve essere stato bello!
    bacioni
    simona

    RispondiElimina
  3. Ma che bella esperienza! Hai proprio ragione, se ci si mette impegno e si fa fatica le cose poi danno tanta soddisfazione.
    Complimenti a tutte ed un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina

i tuoi commenti mi fanno crescere, grazie