Come unire due stoffe insieme (video piedino)
in:

Come unire due stoffe insieme (video piedino)


Molto spesso mi accorgo di usare poco alcuni piedini della macchina da cucire seppur utilissimi, come questo per unire insieme due stoffe dalla parte del dritto.

Perchè è particolare?
Innanzitutto, ti fa lavorare dal dritto della stoffa in modo molto veloce perchè vedi dove vai invece che dal rovescio. Poi è un piedino autonomo: una volta che lo incanali tra le due stoffe va da sè.

Ma scatta la scintilla di amore a prima vista quando devi applicare una bordura (in tessuto o in pizzo) molto molto stretta, anche solo di un centimetro. Sì, perchè la lamella resta tra i due bordi e lo zig zag cuce metà a destra emetà a sinistra, quindi anche in pochissima larghezza fa bene il suo lavoro.
Cosa fa?

Utilissimo se devi unire una bordura in pizzo per allungare una gonna oppure una tenda, o ingrandire una tovaglia troppo piccola.
Puoi usarlo anche con bordure molto strette.
Va bene se non vuoi cucire la bordura sopra il tessuto.

L'apertura centrale ti permette di spostare l'ago a destra o sinistra a second del progetto da cucire: per esempio, addirittura applicare uno sbieco!

Cosa devi sapere:

- si chiama 'piedino bordo stretto'
- si usa solo il punto zig zag
- se usi un punto molto piccolo e corto col filo in tinta, la cucitura resta praticamente invisibile
- se usi un filato in tinta differente o contrastante dai un tocco personalizzato al tuo progetto
- è adatto anche a chi è principiante nel cucito

Ma ora guarda il mini video.

questo piedino è presente nel video corso 'Un piedino dietro l'altro'







Iscriviti alla newsletter da qui
Carmen Pelaia, sarta tutor
20 idee per fare etichette creative [con tutorial]
in: // //

20 idee per fare etichette creative [con tutorial]

 
tag etichette


Ogni volta che ho bisogno di fare un pacchetto regalo mi piace abbinare un’etichetta (o tag, come va tanto di moda chiamarla adesso) un po’ diversa dal solito e sicuramente handmade.

Qui di seguito vi faccio vedere una carrellata di 20 idee per creare delle tag originali, sotto ogni immagine c’è un numero che riporta al sito da cui ho preso l’idea, in molti casi sono riuscita a risalire al tutorial.

Possono essere usare per un bigliettino di auguri o di ringraziamento, per accompagnare un dono fatto a mano da noi (una sciarpina, un berretto, una tovaglietta) oppure un barattolo di marmellata, una valigia per una vacanza, diventare un segnalibro.

Sono semplici, belle, personalizzabili e create con amore, perché l’handmade fa bella la vita, ricordatevelo.

Con riciclo di pezzi di tessuto:



1

2
3
4
5
6
7
8
9
10

Con ritagli di carta:

 11


Adesso tocca a voi mettervi al lavoro, un po' di materiale e tanta creativa per creare dei piccoli capolavori come questi.

Intanto potete iscrivervi alla newsletter di Lo dico Lo faccio 

 Carmen Pelaia, sarta tutor

Come cucire un bottone a mano [VIDEO]
in:

Come cucire un bottone a mano [VIDEO]


Succede sempre che un bottone si stacchi nel momento più inopportuno. Per questo ho l'abitudine di portare con me ago e filo per ricucirlo a mano, in qualsiasi occasione.

Un piccolo kit da borsetta risolve i problemi dell'ultimo minuto, basta metterci dentro un ago a cruna larga (io sono cecata) e dei ritagli di filo nei colori che hai solitamente nel tuo guardaroba (nero, bianco, color carne).

Ma come si cuce un bottone a mano? 

Spesso me lo sento chiedere, perchè nell'era in cui impazza la macchina da cucire poi ci si ritrova a non saper più fare le cose manualmente.

Eppure questo dà una grande soddisfazione personale: l'inventiva nel risolvere un problema inaspettato, o rimediare ad un danno dell'ultimo secondo.

Se poi vuoi imparare a cucire un bottone a mano per i tuoi progetti di cucito (come maglioncini personalizzati, giacche, gonne, cuscini) allora tanto meglio. impara l'arte e NON metterla da parte, ma usala.

Guarda il video.


iscriviti alla newsletter da qui.


Carmen Pelaia, sarta tutor