VIDEO - Non sai cucire un angolo? Ecco il metodo più facile che c'è!
in: //

VIDEO - Non sai cucire un angolo? Ecco il metodo più facile che c'è!


Quando mia figlia più piccola mi chiede io eseguo, letteralmente. Dopo il cappellino di mezza stagione, mi ha chiesto la copertina per la bambolina Josephine, e allora mi sono messa al lavoro per farne una come piacesse a lei.

Visto che la casa sta diventando un ricovero di bambole e pupazzi malconci, abbandonati da qualche sua amica dopo averli spapucchiati per anni (eh sì, molte bimbe di dieci anni non giocano più con le bambole), e lei fa la crocerossina, non potevo certo negare una copertina a cotanta dolcezza.

Ma un passaggio è fondamentale, tanto da richiedere un video: come cucire l'angolo. Ho cercato di spiegarlo nel modo più semplice possibile, non perchè ritengo che tu non sia in grado di comprenderne le sfumature, ma perchè un decennio e mezzo a spiegare concetti di scuola ai miei figli mi ha reso ormai allergica ai tecnologismi.

Alcuni consigli extra

Dai una pressata con il ferro da stiro ad ogni passaggio, lo so, è una scocciatura ma la resa migliora in maniera esponenziale.

Puoi fare una copertina ad un solo velo, cioè con uno scampolo di tessuto di medio peso con dritto e rovescio uguali. Questa è la soluzione più rapida, vale anche per tovagliette e runner da tavola.

Se la copertina è doppia, quindi ha due strati di tessuto e magari anche una fine imbottitura,il problema non c'è perchè lavori su tre strati squadrati a cui applicherai lo sbieco.

Video per cucire un angolo






Che ne pensi? Secondo me ci riesci, e sia che ce la fai sia che tu abbia dei problemi, scrivimi nei commenti così cerco di aiutarti.

Iscriviti alla newsletter  'i consigli di carmen' da qui



Come cucire un bottone piatto: 2 video tutorial
in: // //

Come cucire un bottone piatto: 2 video tutorial


*

Cucire un bottone può diventare uno dei dilemmi più grandi della tua vita se inizi solo ora come principiante, ma non farti spaventare, perchè devi sapere che anche io quando ho iniziato avevo il cruccio di non riuscire bene a cucire i bottoni. 

Una volta ero in un hotel di Bolzano e, poco prima della cena di lavoro, mi si sfilò un bottone della camicia. Sai cosa ho fatto? Ho dovuto chiamare il concierge e chiedere l'aiuto di una cameriera per cucirlo perchè io non ero capace. 

Se mi sono vergognata? Un pochino, anzi di più. 

Quindi una volta tornata a casa ho voluto imparare a cucire un bottone sia a mano sia a macchina. La prima cosa che voglio dirti è che ho preparato due video tutorial che puoi guardare tutte le volte che vuoi e fanno parte dei miei corsi di cucito online. Ma ricorda che solo la pratica costante ti farà migliorare. Con questa premessa iniziamo.


Parliamo del bottone piatto

 


  In commercio trovi tanti tipi di bottoni, in questo post ti parlo del bottone piatto, che può essere a 2 fori o quattro fori. Una volta che hai capito come cucire il primo, allora il secondo ti verrà facile perchè basta spostarsi con l'ago nei due fori laterali. 

 Il materiale può essere diverso: di legno per lo scrapbooking, di plastica , madreperla, a seconda della destinazione d'uso. Se sei creativa come me, potresti pensare di farli in colla a caldo per progetti più delicati.

 come fare i bottoni con la colla a caldo

Oppure puoi anche rivestirli da sola con dei ritagli di stoffa abbinata al progetto (a presto il tutorial, non disperare). Insomma, quello che voglio dirti è che di bottoni ce ne sono per ogni gusto e per ogni occhio. Quindi a te l'ardua sentenza di scegliere quello più adatto al momento. Allora, adesso che la premessa è fatta, guarda come si cuciono sti benedetti bottoni, e poi mi raccomando mettiti d'impegno per cucirli davvero! Sennò, che te lo dico a fa'?

Per avere più post utili e belli per principianti nel cucito come questo, ti puoi iscrivere alla newsletter del blog. sì la newsletter !!!!

*credit
Come regolare la tensione nella macchina da cucire [fototutorial]
in: // //

Come regolare la tensione nella macchina da cucire [fototutorial]


Hai presente come si gioca al tiro alla fune? Ci sono due squadre che tirano una fune da parti opposte, col risultato che se una squadra tira più forte dell’altra allora la fune si sbilancia solo da un lato. Questo è esattamente quello che NON deve succedere col filo della nostra macchina da cucire.


La tensione perfetta si raggiunge quando le due squadre tirano in modo equo e il risultato è l’equilibrio. Allo stesso modo, il nostro filo è teso in maniera uguale sia da sopra che da sotto, col risultato che i punti della cucitura sono simili tra loro sia dal dritto che dal rovescio del tessuto formando una cucitura piatta e uniforme.



Come si presenta una cucitura con tensione corretta


La cucitura col punto dritto si presenta con i punti di uguale lunghezza su entrambi i lati della stoffa, col nodino che aggancia i fili esattamente al centro risultando piatta al tatto e non in rilievo.

Infila la macchina con due spolette di colore diverso per il filo superiore e inferiore. Nel mio caso il rosso è superiore mentre l’azzurro è inferiore.

Una premessa: tutte le macchine da cucire manuali , come la mia Singer 1409, hanno due regolazioni di tensione, superiore e inferiore. In questo post tratto il filo superiore.





Usa sempre un campione di tessuto per fare le prove.


Prima di metter mano alla tensione verifica che:


- la macchina sia infilata correttamente
- la bobina sia infilata correttamente, se usi quella in metallo stai attenta che non cada a terra: in questo caso buttala via perché cambia la circolazione del filo
- la macchina sia pulita (a questo proposito, guarda qui il tutorial per pulire la macchina)
- ago, filo e tessuto: stai usando l’ago e il filo giusti per il tessuto che hai scelto? Questo vuol dire che potresti cambiare la tensione di volta in volta. Inoltre, non usare mai filo vecchio e datato perché si spezza facilmente e non capiresti se il problema è la tensione
- la macchina è ben oleata






1° test di prova

Prendi un quadrato di tessuto e mettilo sotto l’ago di sbieco, cioè nella direzione in cui si allunga con le mani.


Fai una cucitura da angolo ad angolo con punto dritto.


Riprendi il tessuto tra le mani e tira forte: controlla se il filo si spezza. In caso affermativo, vuol dire che è troppo stretto, aggiusta la manopola della tensione selezionando un numero minore.



qui si vedono i due fili ben agganciati















2° test empirico



Dopo aver infilato la macchina, posiziona la manopola della tensione sul livello medio. Per esempio, la mia macchina va da 1 a 9, io la metto a 5. 




Prendi entrambi i fili tra le dita e tira delicatamente.

Se la tensione è equilibrata, i fili scorrono insieme senza intoppi, altrimenti ne senti tirare uno più dell’altro. In questo caso regola il selettore.




La cucitura con tensione corretta si presenta uguale sia sopra che sotto, con i punti regolari e a equa distanza.


Fai un po' di pratica e vedrai che sarà tutto più facile. 

Segui anche i miei corsi di cucito online.






Carmen Pelaia, sarta tutor