Come fare la fettuccia da magliette
in: // // // //

Come fare la fettuccia da magliette



Come fare la fettuccia da magliette



Questo metodo di taglio serve per ricavare la fettuccia da magliette non più usate. La fettuccia ha così il vantaggio di non avere nodi e di essere low cost.
Puoi cimentarti in progetti all’uncinetto in taglia XXL per fare tappetini da cameretta o cestini. Libera tutta la tua fantasia.

Cosa serve per la fettuccia:


maglietta, tipo T-shirt

forbici



Come tagliare la maglietta:

sistema la maglietta sul piano di lavoro

taglia il busto, senza maniche e senza l’orlo inferiore


fai con le forbici tanti tagli paralleli partendo a 3 cm da uno dei  bordi ripiegati



riapri sul piano di lavoro e fai dei tagli obliqui come ti mostro in foto con le linee tratteggiate


la fettuccia è pronta e in questo modo non si crea nemmeno un nodo!



Fai attenzione a non ingarbugliare la fettuccia, ora la puoi raggomitolare su se stessa


Cosa fare con la fettuccia:


considerando che i tagli non sono perfetti, il progetto potrebbe venire un po' smosso, quindi non farei le borse che devono essere ben fatte.

Puoi uncinettare dei sottopentola - ceste da bagno- tappeti - copriletti - arazzi da appendere per decorare una parete spoglia

Ti è piaciuto questo suggerimento? fammelo sapere nei commenti, qui o in pagina

voglio iscrivermi a YES è MARTEDI'

la newsletter che parla di cucito e arriva ogni martedì

* indicates required






Email Format

Carmen Pelaia, la tua tutor creativa
Come fare un organizer portatutto cucito [tutorial]
in: // // //

Come fare un organizer portatutto cucito [tutorial]

Con questo tutorial ti dico come fare un organizer portatutto da appendere in camera, in roulotte o in tenda , con il tessuto preferito e coordinato. Bastano pochi materiali e pochi passaggi, Poi libera la fantasia per dare la tua personalità.


Cosa serve per l'organizer


2 rettangoli di tessuto di cotone bianco a pois 35 x 50 cm
2 rettangoli di tessuto rosso 30 x 15 (tasche)
2 quadrati di tessuto rosso 10 x 10 (per i ganci)
un portadocumenti in plastica
un bastoncino 30 cm o più
spilli
filo in macchina di colore neutro e in poliestere
penna cancellabile



Come fare le tasche di tessuto


ripiega i bordi per creare un orlino e un soffietto, aiutati con gli spilli a tenerli separati


Come fare i ganci


Prendi i quadretti di tessuto per i ganci e piegali col rovescio all'esterno, cuci il lato e risvoltali dal diritto


L'idea in più: applica una striscia in coordinato sulla tasca portadocumenti


Basta solo che ai lati metti la stoffa al di sotto, cuci e poi ritagli l'eccesso


Come assemblare l'organizer


metti il rettangolo bianco a pois col diritto verso di te sul piano di lavoro, i gancetti e le tasche come in foto, ferma tutto con gli spilli


Come cucire l'organizer


Per cucire la tasca in plastica, usa un punto un po' lungo (io ho messo a 3) e punto dritto


Cuci le tasche tenendo libere le alette del soffietto



Ora prendi il secondo pezzo di tessuto bianco e posizionalo sopra dritto su dritto


cuci il perimetro lasciando un'apertura di 5 cm, risvolta al dritto, stira molto bene


infila il bastoncino nei gancetti e il tuo organizer è pronto


ti piace? dimmi se pensi anche tu di farne uno


voglio iscrivermi a YES è MARTEDI' 

la newsletter che parla di cucito e arriva ogni martedì

* indicates required






Email Format



Carmen Pelaia, la tua tutor creativa
Come fare la tua valigia intelligente
in: //

Come fare la tua valigia intelligente

tutorial per fare valigia intelligente


Stai partendo per le vacanze? Sei in difficoltà con la valigia? Guarda come la faccio io usando sacchetti o bustine e piccoli accorgimenti per piegare gli indumenti.


Ricordo quando facevo la valigia otto volte l’anno: a furia di portare cose che restavano inutilizzate e roba tutta da stirare, ho imparato a fare una valigia minima e funzionale. Soprattutto adesso che viaggio con un marito e tre figli.



Fai una lista



Qui non si scappa, anche se non ti piace stilare una lista sei obbligata a farla, come quella della spesa dove metti gli alimenti essenziali che non puoi lasciar fuori dalla dispensa, allo stesso modo devi farla per una valigia intelligente ben organizzata. Inizia almeno una settimana prima della partenza inserendo tutto quello che vuoi, poi ogni giorno cerca di depennare qualcosa invece di aggiungere.


Metti tutto sul letto


Tutto ciò che hai inserito nella tua lista ora lo appoggi sul letto. Il trucco sta nel preparare dei completini per le varie occasioni in modo da portare il minimo indispensabile e veramente utile.
puoi aiutarti con le bustine


Come posizionare gli indumenti nella valigia


- Sul fondo metti un asciugamano aperto

- Poi le scarpe in bustine di plastica o carta velina e riempile di calzini, sandali e ciabatte

- Sopra metti gli indumenti più pesanti come pantaloni e giacchine

- Poi è il turno di camicie, magliette e pantaloncini

- Tutto l’intimo serve per riempire i buchi e gli spazietti che restano tra gli indumenti, puoi usare anche le bustine cucite da te

- L’ultimo strato è composto da tutte quelle cose che ti serviranno subito all’arrivo, come il costume o il cappello.

- Creme, solari, occhiali e accessori vanno nel beauty case.

Non amavo particolarmente il beauty case ma ho imparato ad usarlo quando, quella volta arrivata in albergo a New York, mi servivano gli occhiali da lettura per firmare il book e ho dovuto smontare tutta la valigia nella hall sotto lo sguardo di americani, francesi e spagnoli. Mai più senza.


Come piegare i pantaloni


Si stirano, si lasciano raffreddare, e poi si arrotolano dal fondo fino al cavallo

come piegare pantaloni per la valigia


Come piegare camicie e magliette


Le camicie devono essere abbottonate fino al collo, dal retro si piegano prima le maniche a modo ali, poi si piega il fondo ma solo la parte che si inserisce nei pantaloni, infine ripiega a metà
come piegare la camicia in valigia


Come piegare gli asciugamani


se sei obbligata a portare gli asciugamani come me perchè vado in campeggio li puoi piegare così


come piegare asciugamani in valigia


In più:

- metti la camicia in un sacchetto di plastica perché non si stropicci, all’arrivo non avrai bisogno di stirare

- se devi portare asciugamani e accappatoi, prendili in microfibra perché sono leggeri e si asciugano in fretta

- cerca di portare indumenti che non hanno bisogno di essere stirati, anche se il cotone e il lino non hanno rivali in estate per freschezza (ma noi siamo in cinque e il lino è out)

Less is more


Mai frase fu più azzeccata come nel momento in cui devi fare la valigia: col tempo ho visto che meno porto e più vivo, la vacanza serve per riposarsi, rigenerarsi in vista dell’inverno, ritrovarsi come famiglia, quindi non c’è tempo per stirare montagne di roba e mettere sempre in ordine. Neanche al rientro.

dai, ora iscriviti alla newsletter per ricevere consigli di cucito da QUI


Carmen Pelaia, sarta tutor
Come fare lo sbieco in tinta [tutorial]
in: // // // //

Come fare lo sbieco in tinta [tutorial]

sbieco tutorial

Questo tutorial ti serve per creare uno sbieco col tessuto uguale a quello del progetto che vuoi realizzare. In pochi passaggi, darai un tocco professionale e visivamente bello alla tua gonna, tovaglia, maglia, camicia, tendaggio.


Se sei già pratica di cucito ti verrà semplice seguire i passaggi, magari conosci già la tecnica e puoi rinfrescarla, se invece non sai cucire non ti preoccupare, tieni conservato il tutorial e magari considera di frequentare il mio corso base di cucito online (auto-marketing!).

Cosa serve per fare lo sbieco in tinta


Innanzitutto, prendi il tessuto che hai scelto per il tuo manufatto e ricava due strisce larghe 5 cm ciascuna, calcola la lunghezza totale in base al tuo progetto + 5 per ogni striscia. Importante: taglia in sbieco ( = 45 gradi ).


sbieco 1

Non sai cosa vuol dire? Guarda QUI


sbieco 2

Come unire le strisce di sbieco


Posiziona due estremità come la foto seguente facendole combaciare perfettamente , dritto con dritto.

sbieco 3

Usa due spilli per fermare le estremità.

sbieco 4

ora piega per vedere se i bordi saranno allineati una volta cuciti.

sbieco 5

Riapri e fai una cucitura con punto dritto lungo il verso fermato con gli spilli, se vuoi essere più precisa fai un segno con la penna.

sbieco 6

Col ferro da stiro pressa bene la cucitura e ritaglia la stoffa in eccesso.


N.B.: differenza tra pressare e stirare. Pressare vuol dire schiacciare la piastra del ferro sulla piega, mentre stirare vuol dire andare avanti e indietro col ferro. Può sembrare una precisazione superflua, ma fa la differenza nelle stoffe leggere, pesanti, chiffon, jeans ecc.



sbieco 7

Come ripiegare le strisce di sbieco

Ora fai una piega di 2,5 cm sul bordo della lunghezza e stira molto bene. Se hai usato una striscia molto lunga procedi per tratti voltando con le dita e poi stira.

sbieco 7

Fai la stessa cosa sul bordo opposto.


sbieco 8

Nella foto seguente ti faccio vedere come dovrebbe essere la cucitura dal dritto della stoffa e ripiegata.


sbieco 9

Adesso ripiega su se stessi i lembi lunghi dello sbieco, stira molto bene, anche a vapore se il tessuto lo permette.


sbieco 10

Prendi il bordo del tuo progetto da cucire e cuci lo sbieco, risulterà in tinta, più professionale ed elegante.


sbieco cucito

Puoi anche fare lo sbieco in tinta in anticipo rispetto ai tuoi porgetti per averlo pronto, in questo caso piegalo a rotolo e conservalo.

sbieco rotolo

Iscriviti alla newsletter per ricevere altri tutorial del mondo del cucito



sì voglio iscrivermi a YES è MARTEDI'

* indicates required






Email Format


Carmen Pelaia, la tua tutor creativa