Come cucire con il filo elastico [tutorial]
in: // //

Come cucire con il filo elastico [tutorial]

filo_elastico


Una piccola guida per cucire a macchina con il filo elastico e creare delle arricciature per i nostri vestiti.

Ricorda che si cuce tenendo la stoffa dal lato diritto, che il filo superiore è quello a vista e l'elastico va nella bobina inferiore. Lo ripeto sempre nella mia videoscuola di cucito.

COME cucire col filo elastico



Inizia così: prendi il rocchetto del filo elastico e inserisci l'estremità nel foro.

filo elastico e bobina


Riavvolgi il filo come fai di solito, se non sei capace guarda qui di seguito, poi taglia con le forbici.

- COME INFILARE LA BOBINA -

filo elastico inserito


ferma l'elastico sul rocchetto con un pezzetto di scotch così non si riapre nel cassetto, mettilo via subito perchè può sfilacciarsi alle estremità.

rocchetto di filo elastico



Infila ora la macchina con il filo che hai scelto per il tuo progetto.

piedino col filo



Inserisci la bobina inferiore nel vano apposito, fai scendere l'ago in modo che i due fili si aggancino e tira fuori l'estremità aiutandoti con le forbici sotto il piedino. Così come i vede nella foto, il filo elastico resta sotto, sarà la tua cucitura inferiore.

infila mcchina


Mantieni la stessa tensione ma allunga il punto.

allunga punto

Cuci normalmente ma tieni un po' con la mano la stoffa dalla parte dietro. Fai attenzione a non accavallare l'arricciatura.

cuci


Se stai facendo una prova (e se sei all'inizio te lo raccomando) usa dei ritagli di stoffa e ferma pure l'inizio e la fine della cucitura con il punto indietro.

punto indietro



Rilascia la stoffa e vedrai l'arricciatura.


Due parole sul tessuto: non usare una stoffa molto pesante perchè il filo elastico non è adatto, si spezzerebbe, non è in grado di raccogliere il tessuto, usa tessuti leggeri e morbidi.

arricciatura con elastico

Quando hai terminato taglia i fili a circa 15 centimetri.

taglia fili



Vedi come cambia tra il cotone (rosa - verde - giallo) e lo chiffon a cuori?

tessuto arricciato


chiffon arricciato



Così è la cucitura vista sul rovescio del lavoro.

rovescio della cucitura



Con questo metodo puoi creare delle belle arricciature per gonne, tende, tovaglie, oppure come ho fatto io con le striSce di chiffon puoi cucire una sciarpina leggera per la primavera, insomma ti puoi divertire con tutti i rimasugli di stoffa, fai pratica mi raccomando, è sempre il modo migliore per imparare.

Ora iscriviti alla newsletter da qui

 

Libri  di cucito (e non solo)
in: //

Libri di cucito (e non solo)

Libri di cucito e non solo

 

Ho pensato di dirti quali libri sono entrati nella mia libreria personale nell'ultimo anno, alcuni trattano di cucito ma altri no, chissà che non trovi un po' di tempo questa settimana?

Perchè se c'è una cosa che amo subito dopo il cucito è la lettura: leggo tutto, dai bugiardini in bagno al saggio di puericultura. A dirla tutta, prima di avere tre figli era molto di più il tempo a disposizione anche se lavoravo fuori casa, i miei tragitti in treno dal paese alla città erano dediti alla lettura di qualsivoglia libro (e parlo di libri di carta, belli pesanti).

Adesso trovo comodi gli ebook, li porti sempre con te soprattutto se devi spostarti molto, ma anche in vacanza. Su Amazon Kindle scarico e leggo un estratto di cosa può interessarmi e poi, eventualmente, lo compro. Quelli che seguono sono qualche suggerimento, clicca sui titoli per andare al link di acquisto su Amazon.



Guida completa alle tecniche di sartoria: posso dirti con certezza che Lorna Kniht è una guru nel settore, tiene tantissimi laboratori di cucito, ha un metodo di insegnamento molto facile, il libro ne è una dimostrazione, pieno di foto passo passo. E' una buona base per chi vuole imparare ma anche per chi vuole osare un po' di più. Costa 16,57euro  ma io lo avevo pagato un po' meno nella vecchia versione, mentre ora lo trovi aggiornato al marzo 2019.




Tecniche di taglio e cucito: Dorothy Wood spazia dal cucito al quilting a 9 pezze, dal ricamo a mano al trapunto. Lo stile è vintage, con più di 1000 foto che ricordano la vecchia casa di montagna della nonna. Lo trovo utile per avere un quadro generale di tecniche creative, ma se te ne interessa una in particolare hai poi bisogno di approfondire in altri modi. Inoltre non è proprio basico. Del 2012 intorno a 8,50 euro.



La regola dei 5 secondi: sei una procrastinatrice convinta? Mel Robbins ti spiega un metodo pratico per non esserlo più, lei dice che è 'il metodo Fallo e Basta per prendere le decisioni migliori e non rimandare più'. Non è un libro di cucito ma per gestire al meglio gli impegni.

Io l'ho applicato nella mia vita quotidiana ed anche nel corso basico ABC di cucito per dare una smossa alle mie allieve e non saltare gli step. Funziona? Come in tutti i metodi dipende da te e l'interesse nel raggiungere davvero il tuo obiettivo. Con me e le mie allieve funziona. P.s.: è acquistabile anche con il bonus cultura app18.




The curated closet: in inglese e non c'è ancora traduzione in italiano, qui Anuschka Rees ti rivela come costruire un guardaroba (non a cucirlo) che si adatta perfettamente al tuo stile di vita, non si basa sulle tendenze ma su consigli evergreen. La Rees dice di pensare al suo libro come ad una cassetta degli attrezzi piena di idee, strumenti, consigli per coltivare un forte stile unico partendo dal tuo guardaroba.



Cucito creativo per la casa:   un altro libro di Tone Finnanger, bello da vedere con colori shabby in stile Tilda. C'è una collana intera se sei amante come me del rosa e della tenerezza.35 progetti con cartamodelli a grandezza naturale. A 18,00 euro ma si trova anche scontato.



beh, adesso mi piacerebbe davvero sapere cosa leggi o cos'hai letto di interessante, così prendo spunto anche io da te.

Ricorda anche di iscriverti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti del blog.
5 progetti di cucito facili e divertenti per principianti
in:

5 progetti di cucito facili e divertenti per principianti



Spesso chi è principiante crede di doversi buttare in progetti laboriosi, ma non c'è niente di più sbagliato. Perchè vige la regola del viaggiatore: un lungo percorso inizia sempre con un solo piccolo passo.


Quindi ho spulciato i miei progetti di cucito che ho pubblicato qui sul blog negli ultimi due anni, e ho raccolto questi 5 tutorial per chi si è appena avvicinata alla macchina da cucire.

Sono progetti facili e utili, quindi adatti a chi come te si sta avvicinando solo ora al mondo del cucito. ma prima acluni piccoli accorgimenti quando devi seguire un tutorial:

Primo:

ricorda di seguire tutto il tutorial fino alla fine, non solo le foto ma anche i suggerimenti scritti, ci vogliono pochi minuti.


Secondo:

prenditi il tempo necessario per preparare il materiale e organizzati per un quarto d’ora al giorno oppure un’ora intera ma solo una volta a settimana, così non ti stanchi e non hai la sensazione di 'rubare tempo' ad altro.

Terzo:

se sbagli non ti preoccupare, non si nasce imparati, si migliora solo con la pratica.


Quarto:

la regola d’oro è DIVERTITI ! ci sarà tempo per diventare maniacale, per ora cerca di divertirti e appassionarti sempre di più al cucito.

Adesso guarda i tutorial:


cestino per pic nic
























Carmen Pelaia, sarta tutor
Come cucire una mantovana semplice a pieghe (tutorial)
in: //

Come cucire una mantovana semplice a pieghe (tutorial)




Casa mia ha un sacco di finestre, tutte di misure diverse, e a volte mi diletto a variare la mantovana. Questo è un metodo abbastanza semplice per abbellire la finestra con una striscia di tessuto drappeggiato a cui aggiungere fiocchi, nastrini e cuori imbottiti a seconda del gusto.

Il tutorial è anche per te che cuci da poco tempo visto che ho avuto molte richieste dalle mie allieve del corso ABC di cucito.

Ho scelto la finestra della cucina perchè così ho abbinato la mantovana alla tovaglia da giorno. Non ho potuto fare una mantovana molto lunga perchè la finestra si apre verso l'interno (particolare a cui fare molta attenzione!).

Quindi ora ti spiego come prendere le misure in questo caso, se invece la tua finestra si apre verso l'esterno o è scorrevole, puoi aumentare l'altezza.

Prima di iniziare procurati il materiale necessario per questo passaggio, come un metro a nastro, carta e penna.

Le misure del tessuto


Prendi la misura dell'altezza che ti serve, cioè dal punto più alto fino a dove tocca con lo spigolo della finestra e riportala sul taccuino, poi prendi la misura della lunghezza (dove appoggerà la tenda).




La mia mantovana è drappeggiata con balze tipo a coltello, cioè col verso da un lato. Ti serve una striscia di tessuto lungo due volte e mezza la lunghezza della mantovana finita. Ricorda che la stoffa devi già averla lavata e stirata.

Un altro metodo per fare delle pieghe veloci te lo spiego in questo video, ma usalo solo per stoffe medio leggere.

video: come fare le pieghe con una forchetta

Occorrente

 

  • il tessuto ritagliato a striscia con le misure spiegate in precedenza
  • macchina da cucire
  • filo in poliestere neutro
  • spilli e pinzette a gogò
  • omnigrid o riga
  • velcro lungo come la larghezza della finestra*

*a questo proposito, io ti consiglio il velcro adesivo dal lato uncinato, ma se non vuoi attaccare nulla direttamente alla mantovana di legno allora scegli la fettuccia fascia multitasca a cui aggiungere i gancetti di plastica.




Come cucire la mantovana semplice


Per prima cosa devi ricavare un bordino che non sfilacci, o con un orlo o con una forbice dentellata se usi un cotone canvas ed eviti un passaggio. Questo è il momento di aggiungere di una bordura se lo ritieni necessario ed avevi calcolato l'altezza prima. Guarda il tutorial per farla all'uncinetto.










Ora fai un'onda col tessuto e fermala con uno spillo, in questo caso mi sono trovata meglio con gli spilli lunghi da trapunta piuttosto che con le pinzette perchè tengono molto fermo il lavoro. metti gli spilli nella stessa direzione della foto.



Perchè? Perchè così puoi passarci sopra con l'ago mentre cuci e risparmi un passaggio, mi raccomando: non devi passare sull'ago ma sulla stoffa che è tenuta insieme con l'ago. Se non te la senti, tira via lo spillo prima di cucire.



Fai due cuciture parallele, se sei pratica ad usare l'ago gemello fai pure, è un buon momento per provarlo.  Io ho usato un punto dritto abbastanza lungo per via del tessuto di media pesantezza. Tu regolati in base a quale hai scelto.



Dopo  aver tolto gli spilli, avrai già deciso se applicare la fettuccia o il velcro. Va inserito sul lato posteriore delle pieghe in coincidenza delle cuciture. Per sicurezza dai un bel giro di punto dritto per bloccare il tutto.




Ora puoi tirare su la mantovana, io ho applicato il velcro uncinato sul legno, mentre il velcro morbido sulla tenda, così faccio in fretta a toglierla per lavarla, oppure per sostituirla con una di stoffa diversa e di colori differenti.



Come puoi vedere questa mantovana è semplice da cucire, e puoi abbellirla in tanti modi, aggiungendo un bordino in contrasto, un pizzo, dei cuori imbottiti, dei nastrini colorati.  Se la cuci per sovrastare delle tende lunghe, potresti riportare dei piccoli dettagli coordinati con il tessuto.

E ti darà un sacco di soddisfazione soprattutto se non sei molto pratica a cucire. Ma dopotutto, da qualche parte bisogna cominciare!

Se ti è piaciuto questo tutorial, iscriviti alla newsletter e anche tu potrai decidere quale progetto veder pubblicato.

Newsletter


Cuciamo un sacchetto sfoderato con coulisse [tutorial]
in: //

Cuciamo un sacchetto sfoderato con coulisse [tutorial]

sacchetto sfoderato con coulisse


Se c'è una cosa che mi serve tantissimo durante l'anno è il sacchetto con la coulisse.

Per le scarpe da ginnastica dei ragazzi (uno ciascuno ovviamente), per il ricambio in palestra, borraccia e asciugamano quando si va in bici, cianfrusaglie varie che restano senza posto quando si fa la valigia.

Con un ritaglio di stoffa e 15 minuti di tempo ne puoi cucire uno da sola, nei colori e nelle misure che vuoi. Durante i videocorsi di cucito arrivano molte richieste per questo progetto.


sacchetto con coulisse

Cosa serve per fare il sacchetto

- macchina da cucire
- ferro da stiro
- tessuto 60 x 30 cm
- spilli
- fettuccia alta 3 cm e lunga 40/50 cm
- forbici
- una spilla da balia
material cucito per sacchetto

Come cucire il sacchetto con coulisse

Per prima cosa, prendi la stoffa e piegala a metà dal rovescio sul lato più lungo in questo modo, facendo combaciare gli angoli:
piega la stoffa

Poi spilla tre lati e cuci a macchina con un punto diritto di media lunghezza facendo bene gli angolini a mezzo centimetro dal bordo, il piedino ti farà da guida:

cuci i bordi

Come vedi in foto, c'è un lato superiore aperto, a fianco lascia un'apertura di 5 cm:

tre lati cuciti, lascia apertura

Ora con le forbici taglia mezzo centimetro del bordo come nella prima foto che segue e poi cuci

fai l'orlo: piega una prima volta di mezzo centimetro, stira, piega una seconda volta fino al taglietto di prima, stira e cuci a macchina con un punto diritto

ricordati di fermare le cuciture alla fine con un punto indietro usando il tasto apposta della tua macchina:
fai un taglio laterale

Mi raccomando, l'orlo va cucito sulla seconda piega, deve restare quindi lo spazio per far passare la fettuccia:

cuci l'orlo della coulisse

Mentre lavori, tagliuzza i fili che rimangono dalle cuciture, risvolta il sacchetto dal diritto:

risvolta

Ora infila la spilla ad un'estremità della fettuccia e falla passare nella coulisse:

passa la spilla

Vai avanti, vai avanti con la spilla fino a spuntare dall'altra parte.....

sacchetto fatto

P.S.: se la cucitura interna non ti piace a vista, puoi fare la cucitura inglese che ti ho spiegato nel tutorial precedente QUI

Ecco già una sacca pronta , ora ne farò altre per i ragazzi più grandi.
sacchetto appeso


Servono anche a te i sacchetti di stoffa?

ora iscriviti alla newsletter di cucito cliccando sul link e compilando il form NEWSLETTER

 

Carmen Pelaia, sarta tutor
Consigli di cucito per febbraio (PDF)
in: //

Consigli di cucito per febbraio (PDF)

 
quaderno_macchina_per_cucire

A volte mi succede di perdere di vista gli obiettivi, come quando vado al supermercato a comprare una confezione di pasta sfoglia e poi mi ritrovo il carrello pieno di cose che non mi servivano, ma mi sembravano talmente necessarie in quel momento!




Risultato = perdita di tempo, denaro speso male, lacrime di coccodrillo


Come risolvere allora?


Oltre a imparare ad organizzarsi (e io dico sempre che è un processo continuo, che non ha testa nè coda), oltre ai post-it sul frigorifero e puntualmente dimenticati prima di uscire, può essere utile segnare l'obiettivo su un foglio, poi scrivere i passi per arrivarci, proprio le azioni che devi fare, e poi vedi che non te lo dimentichi più perchè ce l'hai in testa.


In pratica, si tratta di fare una to do list mentale.



ABILITA'

- sicuramente sai fare qualcosa nel cucito, segna le tue abilità acquisite finora (anche se non hai mai toccato una macchina da cucire)
- scrivi su un foglio cosa vorresti imparare questo mese

TO DO LIST

- ora ha senso fare una breve to do list (ci tengo a precisare che deve essere breve perchè tu possa concluderla)
- cosa devi scrivere? tutti i materiali che hai già e cosa non hai

RICICLO

- è il momento di rovistare per la casa, negli armadi, in cantina, in soffitta per trovare tutti i tessuti possibili
- se sei già pratica ricicla un indumento, se non lo sei allora tieni quelli di stoffa più bella per un prossimo fituro (ma non accumulare)

SHOPPING MIRATO

- e solo ora puoi acquistare cosa NON hai ma ti SERVE
- approfitta degli ultimi giorni di saldi per andare in negozio a comprarle


qui di seguito c'è il pdf da salvare o stampare, fai clic sul quadratino in alto a destra per aprirlo




Iscriviti alla newsletter da qui


Carmen Pelaia, sarta tutor

 

credit foto: qui

Come iniziare a cucire in sei step
in: //

Come iniziare a cucire in sei step

stoffa_forbici_spilli

Hai voglia di cucire i tuoi vestiti ma non sai da dove cominciare? Qui ti do 6 suggerimenti , perchè molto spesso l'idea in testa frulla frulla ma poi in pratica si perde. Ricorda che un abito, o qualunque progetto, si cuce un punto alla volta.


1) Prendi una macchina da cucire


Prima o poi dovrai prendere una macchina da cucire e metterci sopra le mani. Sia che tu la compri, la noleggi o te la prestano. Fare shopping per una macchina può essere stressante, ma tutto ciò di cui hai veramente bisogno è una macchina con un punto dritto (per la maggior parte delle cuciture) e un punto zigzag regolabile (per rifinire i bordi).

Le macchine a grandezza naturale (piuttosto che quei graziosi modelli mini tutte colorate) sono le migliori per la cucitura degli indumenti. Se vuoi provare prima di acquistare, vai in un negozio specializzato in macchine da cucire o in un grande magazzino. O se ti trovi meglio ad acquistare online fallo pure.

Io dico sempre che la migliore macchina è quella che hai, quindi non preoccuparti troppo! Io personalmente ho iniziato con la Singer promise 1409.


macchina_cucire_Promise_singer_1409

2) Crea un kit di strumenti di base


Oltre a una macchina da cucire, avrai bisogno di alcuni strumenti a basso costo. Non preoccuparti di trovare tutto in una volta: tutto ciò di cui hai bisogno per iniziare è un paio di forbici per tessuto, spille, metro a nastro, lo scucino (per i punti temporanei e gli errori!), un oggetto per marcare (come una matita di gesso), ferro e asse da stiro.

Puoi trovarli su Amazon, nei grandi magazzini o nelle mercerie indie.

leggi qui come creare il tuo primo kit di cucito ---> 

scucino_forbici_

 

3) Impara a usare la tua macchina


Prima di tuffarti nel tuo primo progetto di cucito, mettiti comoda con la tua macchina da cucire. Avrai bisogno di sapere com’è fatta e fare cose come alzare e abbassare il piedino, infilare la macchina e fare alcune pratiche di cucitura di base sul tessuto di prova.

Puoi vedere il mio corso ABC, 

volantino_macchina_cucire

 


4) Scegli il tuo primo progetto


La grande domanda è: cosa farai per primo? Quando scegli il tuo primo progetto, renditi la tua vita facile scegliendone uno semplice da costruire e facile da montare, senza trucchi. Il mio primo progetto di un guardaroba è stato un leggins per mia figlia, comodo e facile.

5) Acquista del tessuto


Una delle parti più divertenti di essere una sarta fai da te è scegliere da sola il tuo materiale senza sottostare ad alcuna regola! Ma può essere fonte di confusione se sei appena agli inizi e non sai cosa stai cercando. Se hai un modello con le indicazioni ti conviene seguirle alla lettera perché apportare delle modifiche quando ancora non sei padrona della tecnica ti crea solo guai.

6) Scegli di persona le prime volte

 

Fai shopping di persona per farti un'idea dei tessuti, oppure compra da mercerie indie che di solito sono felici di offrirti consigli via e-mail e persino di inviarti campioni in modo da poter vedere e sentire i tessuti prima dell'acquisto.

Il modello scelto ti dirà esattamente ciò di cui hai bisogno, quindi non preoccuparti di acquistare nulla prima di questo passo. Usa il filo in poliestere che va bene su tutto.

tessuto_quadri_rosa_nero

Ora mi piacerebbe sapere cosa hai già e cosa vorresti prendere per iniziare a cucire.

Iscriviti alla newsletter del cucito QUI

 

 

 

Carmen Pelaia, sarta tutor