insegno il cucito creativo spiegato semplice 📍 ABC, il videocorso✂️ Lo segui da 🏡 con un buon litro di ☕
Amo il campeggio in montagna, il tiramisù e scrivere sul blog.

Sono Carmen, la tua sarta tutor.

scopri di più su di me

spazio bianco

spazio bianco

TITOLO ANTEPRIME HOMEPAGE

Cosa c'è di nuovo sul blog
Come fare un bordo all’uncinetto su stoffa
in: // // //

Come fare un bordo all’uncinetto su stoffa

bordo uncinetto



Quando ero bambina, mia mamma confezionava le tovaglie e i tovaglioli ma, per amore del decoro, aggiungeva un bordo all’uncinetto a fine giro.

Ricordo che usava vari metodi, uno molto semplice è questo che ti faccio vedere nel tutorial, ma prima di iniziare fai un orlo sottile alla stoffa.

Le allieve del mio corso di cucito creativo online  ABC mi hanno chiesto come farlo ed ecco qui il post.


Qui trovi il tutorial per fare l’orlo


Occorrente


filato uncinetto ago

- ago a punta tonda se la stoffa è a trama larga, altrimenti va bene a punta affilata e cruna ampia

- filato di colore uguale al bordo

- uncinetto

- tessuto (tovaglia, tovagliolo, sottopentola, sottobicchiere, ecc)


Come iniziare il bordo all’uncinetto


[guarda le foto da sinistra verso destra]

Su tutto l’orlo devi eseguire un giro di punto festone, quindi entra con l’ago infilato nell’angolo della stoffa dalla parte del rovescio, esci dal dritto, rinfila dal rovescio ad un centimetro di distanza (o meno)

punto festone

Prosegui così per tutto il perimetro, il secondo giro è tutto all’uncinetto a maglia bassa, puoi eseguire anche due maglie all’interno di ogni punto festone precedente in modo che non si creino archi e spazi

bordo uncinetto

Prosegui con lo schema del bordo che ti piace, qui io ho fatto solo un giro a maglia alta a rete ripreso nel giro successivo con maglie basse

Qui trovi il tutorial per fare il punto rete


uncinetto maglia bassa

L'idea in più: se usi un uncinetto molto piccolo, tipo n. 1 e 2 puoi saltare la fase dell'ago ed entrare nella stoffa direttamente con l'uncinetto

Ti piace il bordo all’uncinetto da unire alla stoffa? Io ho usato questo metodo per decorare un fazzolettino da taschino per l’abito elegante di mio marito. Tu cosa farai?



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Idee e tutorial MARE [raccolta]
in: // //

Idee e tutorial MARE [raccolta]



Una bella raccolta di idee con tutorial per cucire dei manufatti utili in modo veloce, per il mare ma anche per le gite fuori porta quando si resta in città. Se non sai cucire puoi prima guardare i miei corsi di cucito online.

Prima di iniziare a cucire, pulisci la tua postazione e il ripiano da vecchi ritagli e fili penzolanti, dai una passata con uno strofinaccio umido per togliere la polvere, poi assicurati che la tua macchina sia pulita, altrimenti segui questi passaggi qui.

1 - ricicla la tovaglia e cuci la borsa


Questa bella borsa l'ha realizzata la mia amica Norma riciclando una bella tovaglia di plastica. Vantaggi: è impermeabile, non si sporca, si lava con un colpo di spugna! L'ideale se hai bambini e merende da portarti dietro.

Qui il TUTORIAL ---> BORSA IN PLASTICA




2 - Cuci un porta sandwich in due mosse


Questo veloce porta sandwich è richiudibile e occupa poco spazio, ideale per un pic nic in spiaggia. Bastano due quadrati di tessuto coordinato ed è pure double-face!

QUI il TUTORIAL ---> PORTA SANDWICH




3 - cuci la borsa con gli strofinacci


Succede che gli strofinacci della cucina siano un po' lisi se li abbiamo da un po' di tempo, ma dispiace buttarli, allora recuperali! Come ha fatto Norma: da strofinacci a borsa porta tutto.

QUI il TUTORIAL ----> BORSA TELA




4 - la tasca last minute


Ma se la borsa ce l'hai già? Puoi aggiungere una tasca veloce per avere più spazio (si sa, quello non basta mai). Ecco come ho fatto con la mia borsa da Mary Poppins.


QUI il TUTORIAL ---> TASCA LAST MINUTE




5 - la bustina per le cuffie


Mia figlia ha sempre le cuffiette con sè, non le lascia mai, allora le ho cucito una bustina per tenerle in ordine e pulite. Ma può diventare una bustina mille usi all'occorrenza.

QUI il TUTORIAL ---> BUSTINA

Ti è piaciuta la raccolta di idee e tutorial per il mare?
E tu cosa devi assolutamente portare con te?

Iscriviti alla newsletter dal form che si apre QUI

 



Cosa cucire per vendere (e come farlo benissimo)
in:

Cosa cucire per vendere (e come farlo benissimo)

macchina da cucire

 Il cucito creativo è un 'attività manuale appassionante, che può dare  soddisfazioni  anche dal lato remunerativo. All'inizio della mia attività, prima di organizzare corsi di cucito online per dare la possibilità di imparare a tante appassionate, ho partecipato ad alcuni mercatini , non molti a dire il vero, perché con tre bimbi piccoli (all'epoca) il tempo da passare fuori casa era pochissimo. Ma ho imparato molte cose, che ora voglio condividere con te, su cosa cucire e come prepararsi per rivendere.

Come prepararti per vendere


In questo post, do per scontato che tu voglia rivendere dei manufatti cuciti da te ai mercatini di settore, di paese, ecc. con l'intento di ricavare qualche soldo in più . Stabilisci degli obiettivi ben precisi in base a domande preliminari ben precise.

Fai un elenco di domande sull'evento e risponditi


1 - quanto posto hai a disposizione per esporre ? (una bancarella, più bancarelle, un dehor)
2 - quanto tempo dura l'esposizione ? (un sabato pomeriggio, un weekend intero)
3 - quante volte succederà l'evento ?  (decidi se partecipare solo una volta e basta, se ogni mese, se più  volte al mese)
4 - ti devi spostare in un altro paese/città o resti in zona?
5 - hai l'auto o ti deve accompagnare qualcuno?
6 - ti sei preparata il calendario degli eventi? hai mandato i moduli di adesione?
7 - hai comprato il blocchetto per le ricevute da rilasciare ad ogni vendita?

Stabilisci quali sono le tue abilità


Prima di iniziare a cucire, devi farti un esame di coscienza e chiederti a che livello di bravura ti trovi. Le persone non sono molto propense a spendere soldi da chi non conosce, e per questo motivo cerca sempre dei difetti per contrattare il prezzo.

Questo discorso è valido sia per vendere ai mercatini sia online. Allora prendi un tuo manufatto e fallo esaminare a persone che conosci poco (una vicina di casa, una tua amica virtuale sui social a cui mandare una foto dettagliata o addirittura un prototipo in scala) preparando prima un questionario con domande chiuse.

Esempio di questionario:

* a prima vista i colori delle stoffe sono ben coordinati?
* le cuciture esterne sono precise con i punti che si distanziano uguali tra loro?
* le cuciture interne hanno dei difetti? (punti saltati, di lunghezze diverse, grovigli)
* le parti di unione sono ben rinforzate all'uso prolungato?
* le stoffe sono buone? reggono al lavaggio?

Potresti anche allungare l'elenco di domande in base al manufatto e pensare di regalarlo in cambio della disponibilità , e farti rilasciare un feedback di poche righe scritto di pugno con tanto di nome e cognome (e foto, se l'amica vuole): questi bigliettini saranno importanti per te perchè li porterai al mercatino come recensioni, potrai  appuntarli su una lavagnetta magnetica / un tabellone forato/ un pannello colorato ed evidenziare che sono recensioni vere. 


Analizza i due questionari

 

In base alle risposte può darsi che tu debba migliorare qualche aspetto del tuo lavoro: ci vogliono esercizio e pazienza. Usa dei ritagli di tessuto , quello che usi più spesso per le tue creazioni (cotone, jeans, jersey) e ripeti le cuciture, abbina i colori in modo differente, ecc.

Ora procedi con la confezione, il prezzo, le ricevute, ecc. Ma vediamo ancora cosa si può cucire per vendere, almeno per testare il terreno.

Quanti pezzi devi cucire per vendere

Tralasciando il mezzo che usi per vendere (mercato, shop online, fiera, ecc) devi sapere una cosa di fondo: a differenza di altri settori...

La gente non vuole spendere nell'handmade

Sorvolo sui motivi per cui questo succede, ed entro nel pratico: non vuol dire che devi buttare giù i prezzi fin quasi a regalare le tue creazioni, piuttosto, se sono le tue prime volte, considera prima alcuni aspetti:

1) stabilisci quale potrebbe essere la categoria di persone a cui ti rivolgi (mamme, ragazze trendy, bambini, ec) e il settore (abbigliamento, home decor, accessori)

2) stabilisci 3 modelli di manufatti anche in base ai tuoi criteri personali:  semplice a prezzo più basso (molti pezzi), uno a prezzo intermedio (una via di mezzo come numero) e uno a prezzo medio-alto (pochi pezzi)

3) se la tua intenzione è vendere in molti eventi durante la stagione, puoi valutare in base alle prime volte cosa piace di più alle persone e aumentare la produzione di quel modello, così abbatti i costi di produzione facendo un ordine maggiore presso il tuo fornitore (molti online fanno sconti se ti iscrivi alla loro newsletter oppure se superi un tot di ordine).

4) se sei brava a fare i cartamodelli, puoi vendere anche un kit composto dei ritagli di stoffa e dei passaggi per cucirlo, di solito sono molto apprezzati

Cosa cucire per vendere


E ora ecco qualche idea.


  • astucci
  •  cestini
  • portacuffie
  • copertine
  • sacchetti con coulisse
  • oggetti particolari come segnaposto, segna ore, cover 
  • borse di ogni tipo (ma ricorda la regola dei 3 modelli e 3 prezzi)
  • abbigliamento senza taglie: fasce regolabili per capelli, scrunchies, ecc
  • accessori senza taglie: portaocchiali, sacche, ecc
  • tutto ciò che ti paiace, che ami alla follia, ma sempre filtrando con i consigli sopra

Fammi sapere cosa ti piace cucire qui nei commenti o sui social, e iscriviti alla mia newsletter!

 

SI MI ISCRIVO!!

Come cucire gli angoli (10 tutorial)
in: // //

Come cucire gli angoli (10 tutorial)


cucire angoli tovagliolo

Quando la mia amica Barbara viene da me, una delle richieste ricorrenti che mi fa è come cucire gli angoli, soprattutto nei progetti di casa, come cuscini, tovaglie o copertine. Poi, ora che aspetta un bimbo, sembra che la sua pazienza sia diminuita in modo proporzionale al tempo.

Per cucire gli angoli alle copertine del corredino bisogna solo fare attenzione se le fai imbottite, in questo caso è meglio ritagliare l'imbottitura qualche centimetro più corta della stoffa che poi la ricopre per poter piegare e cucire gli angoli perfettamente.

Qui ho raccolto 10 tutorial, cliccando sul via in basso ad ogni foto vai all'originale, anche se alcuni sono in inglese sono facili da capire perchè le foto sono esaurienti,  sono sicura che non avrai problemi.

 Cucire l'angolo a tovaglie e tovaglioli

Nel primo tutorial ti faccio vedere come cucire un angolo a tovaglie e tovaglioli, ricorda di fare sempre un orlino alla stoffa prima di procedere con l'angolo. Tieni il ferro da stiro a portata di mano.



angolo tovaglia
via

  Cucire l'angolo al lenzuolo

Hai presente i lenzuoli di sotto che sfuggono mentre dormi e al mattino ti trovi scoperta? 

Ecco un modo per fare degli angoli, qui nel tutorial c'è il procedimento solo per un angolo, poi appoggia il lenzuolo sul letto, marca con un pennarello gli altri 3 vertici e prosegui allo stesso modo.


angolo lenzuolo
via

 

Cucire l'angolo dalle pieghe

Questo tutorial ti fa vedere come ricavare un angolo senza usare penna e righello ma solo con le pieghe, davvero velocissimo.


angolo tessuto
via

Come piegare la stoffa

Il prossimo tutorial spiega come piegare la stoffa in eccedenza all'angolo prima di cucire, saltando il passaggio del taglio. 

E' molto utile se vuoi applicare un bordino e abbellire il tuo lavoro.


angolo tutorial 
via

Un altro momento in cui hai bisogno di cucire un angolo perfetto è quando confezioni i cuscini (io li adoro e li faccio di tutte le forme). Sia da appoggio sia squadrato da seduta.


angolo cuscino
via

Se sai cucire bene ti sarà capitato di dover fare una borsa, questo tutorial mostra come cucire degli angoli a soffietto per aumentare la base e lo spazio interno.


angolo borsa soffietto
via

Tempo fa avevo un letto con i piedi a vista, avevo seguito questo tutorial per cucire una gonnellina tutt'intorno e renderlo più piacevole, non è difficilissimo ma devi essere già pratica con la macchina.


sottogonna letto
via

Idem come sopra ma in un altro stile.


angolo sottogonna letto
via

Questo tutorial serve per cucire un coprisedia ad angolo per abbellire la tua cucina, scegli un bel tessuto canvas un po' pesante per renderlo ben tirato e divertiti a coordinare con il resto della casa.


angolo sedia
via

Sì, Barbara è incinta, e  pensa già a cucire le copertine per il bebè (e fa bene, perchè poi avrà poco tempo, sarà lui a comandare i primi mesi).


angolo coperta
via

Allora, spero ti sia piaciuta la carrellata di tutorial per cucire gli angoli. Ricorda che gli strumenti da usare possono essere:

- pennarello lavabile

- riga o omnigrid

- Prym - Mini ferro a vapore

- spilli

-HANDI STITCH Forbici da Sarta Professionali per Sartoria su Misura - Forbici da Cucito in Acciaio Inox da 22,86cm- Forbici per Stoffa, Pelle e Denim, Forbici per Tessuti - Forbici Sarta Professionale

- metro

Puoi iscriverti alla mia newsletter di cucito dal form che si apre QUI



Cucire l'angolo a tovaglie e tovaglioli [tutorial facile]
in: //

Cucire l'angolo a tovaglie e tovaglioli [tutorial facile]

 
tovagliolo verde_ forchetta_fiore


Una delle cose che servono di più quando si cuce è sapere come fare un angolo. Siccome io sono sempre alla ricerca di metodi facili e veloci, questo tutorial ti farà vedere come cucire un angolo in pochi secondi.

Mi servo anche del piedino orlatore al bisogno, può servire per rifinire le tovaglie e i tovaglioli, oppure dei runner per decorare la tavola, o comunque tutti quei lavori che richiedono un angolo sul lato aperto di un lavoro.

cosa occorre per fare angolo

Cosa occorre per cucire l’angolo:


macchina da cucire infilata

ferro da stiro

forbici

spillo

Come cucire l’angolo:


stirare l’orlo alla distanza decisa (prendi il segno con un righello o un cartoncino)

prima un lato e poi l’altro sovrapponendoli

stirare angolo


tutorial angolo

ora apri gli orli e piega all’interno l’angolo facendo combaciare i segni del ferro e stira di nuovo


tutorial angolo


tutorial angolo

attenzione: ora devi aprire le pieghe e girare sul rovescio

piega la punta a metà

tutorial angolo pieghe

cuci con la macchina sulla piega

tutorial angolo come cuire

taglia l’angolo a mezzo centimetro dalla cucitura

tutorial angolo a macchina


risvolta tutto e stira bene per appiattire

risvoltare angolo

l'angolo è pronto, ora puoi rifinire il tovagliato, spacchi delle gonne, lenzuola.

come cucire angolo perfetto facile



Carmen Pelaia, la tua sarta tutor

CLICCA SUL LINK E LEGGI I VANTAGGI SE TI ISCRIVI ALLA  NEWSLETTER !!
 
5 trucchi per cucire a macchina (video)
in: // //

5 trucchi per cucire a macchina (video)

trucchi di cucito creativo video

5 trucchi utili e divertenti per cucire a macchina i tuoi progetti. 


A volte si possono usare delle scorciatoie per velocizzare i tempi, oppure dei modi alternativi per fare dei passaggi. Il bello del cucito è sperimentare idee nuove, e portare le proprie abilità ad un livello successivo. 

Qui trovi un breve video con all'interno questi trucchi: 

COME FARE LO SBIECO CON LO SPILLO           (AL SEC 00:04)

TRUCCO DELL AGO NEL ROCCHETTO               (AL SEC 00:11)

COME FARE UN ORLO COL CARTONCINO         (AL SEC 00:30)

COME CUCIRE VELOCE IN TONDO                       (AL MIN 01:20 )

COME FARE UN ANGOLO FACILE                          (AL MIN 01:55)

 

 


Per ricevere altre idee e tutorial di cucito creativo, iscriviti alla newsletter

* richiesto

Questa newsletter è un posto speciale per noi, quindi tutti i dati che mi lasci verranno usati soltanto da me e mai ceduti a nessuno. dammi il permesso esplicito per poterti parlare ogni settimana.

Nel momento in cui tu non volessi più seguirmi per qualsiasi motivo, ricordati che puoi disiscriverti dal fondo di ogni mia lettera. Tranquilla, restiamo amiche come prima.


Tutorial per cucire un cestino tondo di stoffa quilting
in: // //

Tutorial per cucire un cestino tondo di stoffa quilting

cestino quilting tutorial

 

Cucire un cesto rotondo con manico e anche trapuntato, troppo? Ce la puoi fare, ti porto con me in questo tutorial passo dopo passo, che è più facile a farsi che a dirsi.

Il materiale è stato offerto da Panini Tessuti, a mia scelta (anzi, dimmi se ti piacciono i motivi delle stoffe perchè io le adoro), e in fondo al post trovi anche le mie considerazioni sulla gommapiuma che ho usato per imbottire.

Cosa imparerai con questo tutorial:

1) ad usare la gommapiuma

2) a trapuntare su tre strati di stoffa

3) ad applicare lo sbieco al bordo cestino

4) a fare delle strisce di rilegatura e perchè usarle

5) a fare cuciture con diversa lunghezza del punto

Trovo che questo cestino tondo e trapuntato sia una bella idea regalo, ma anche utile per tenere in ordine quegli oggettini che girano sempre per casa o per la stanza del cucito.

cesto_quilting_tutorial


Materiali

un piatto piano del diametro di 25 cm

un gesso da sarta

Per il tubolare del cesto:

1 striscia di gomma piuma per imbottire 78,5 cm X 20 cm

1 striscia di tessuto a fiori grandi per l’esterno 78,5 cm X 20 cm

1 striscia di tessuto a fiorellini viola per l’interno 78,5 cm X 20 cm

Per il fondo (che verrà tagliato tondo al momento opportuno):

2 quadrati a fiorellini viola 25 cm per lato

1 quadrato di gomma piuma 25 cm per lato

Per il manico:

1 fettuccia alta 3 cm

5 quadrati di tessuti alternati

Per lo sbieco da inserire sul bordo superiore e inferiore:

1 striscia di tessuto a fiorellini viola tagliato in diagonale a 45 gradi, alto 3 cm e lungo 80 cm

Per la rilegatura:

taglia una striscia dal tessuto a fiori grandi, alta 3 cm X 20 cm ed una da 3 X 70

Varie:

pinzette

spilli lunghi 5 cm

filo naturale gutermann in poliestere

filo panna gutermann in poliestere

aghi 75/90 per quilting 

ago e filo, ferro da stiro, macchina da cucire, forbici


Cosa sono le strisce di rilegatura?

Quando devi assemblare un lavoro in quilting o patchwork che richiede un certo spessore per via delle imbottiture, crea delle strisce di stoffa per unire tra loro i bordi trapuntati senza avere l’effetto ‘scalino’ molto brutto da vedere.


Realizza il fondo del cestino

1. Iniziamo con il fondo del cestino: prendi un quadrato di tessuto a fiorellini viola e appoggialo sul piano di lavoro con il dritto verso il basso, poi appoggia la gommapiuma, poi un altro quadrato di tessuto a fiorellini viola col dritto verso di te. Hai fatto un bel sandwich, metti degli spilli lunghi per fermare il tutto, anche nel centro. 

cesto_quilting_tutorial


Ora devi trapuntare facendo delle linee parallele tra loro a 1,20 cm di distanza tutte in una direzione, poi le rifai nella direzione opposta in modo da creare un reticolato a griglia. 

cesto_quilting_tutorial


Quando arrivi alla fine di ogni cucitura non serve fermare col punto indietro, appoggia il piatto sul quadrato e segna il contorno con il gesso, segui la circonferenza con una cucitura dritta dal punto molto lungo. 

cesto_quilting_tutorial


Ora devi ritagliare intorno, usa delle forbici molto affilate. Metti da parte il tondo della base.


Realizza il tubo

2. Adesso creiamo il tubo del cesto, cioè il corpo: appoggia sul piano di lavoro il tessuto a fiori grandi con il lato dritto rivolto verso il basso, appoggia la gommapiuma sopra, poi la striscia a fiorellini viola.

cesto_quilting_tutorial


Centra bene il tutto e ferma gli strati con gli spilli, hai creato il secondo sandwich, cuci delle linee parallele al lato più lungo. La distanza tra le cuciture deve essere di 2 cm, metti la striscia trapuntata da parte. 

cesto_quilting_tutorial

cesto_quilting_tutorial


Nota: consiglio di controllare la vestibilità prima di ritagliare la striscia del corpo, devi accertarti che il lato lungo della striscia corrisponda alla circonferenza del fondo, perché potrebbe variare un po’ in base al tipo di imbottitura usata.

cesto_quilting_tutorial


3. Su un lato corto dal verso del dritto, appoggia la striscia di rilegatura e cucila con un punto dritto, ripiegala sull’altro e cuci di nuovo impunturando, poi stirala molto bene: hai ricoperto l’unione dei bordi.

cesto_quilting_tutorial

cesto_quilting_tutorial


cesto_quilting_tutorial

Assembla le parti

4. Cuci il fondo tondo al perimetro della striscia creata, tienilo fermo con le pinzette e ferma tutto con un’imbastitura a mano, poi ripiega il bordo esterno e cuci di nuovo.

cesto_quilting_tutorial

cesto_quilting_tutorial

cesto_quilting_tutorial


5. Ora devi applicare lo sbieco al lato superiore, questa striscia di sbieco l’abbiamo creata con il tessuto a fiorellini viola. Guarda il tutorial per fare lo sbieco da sola.

cesto_quilting_tutorial

 
cesto_quilting_tutorial


Nota: io ho usato il filato neutro e panna per fare le cuciture perché non volevo evidenziarli, ma nulla ti vieta di usare la tinta che vuoi.



Realizza il manico

6. Prendi i 5 quadrati di stoffa e cucili insieme tipo striscia con un punto dritto corto, stira molto bene i margini aperti

cesto_quilting_tutorial


7. Inserisci la fettuccia bianca all’interno di questa nuova striscia, ripiega il lembo superiore, poi quello inferiore e impuntura tutto il perimetro.

Nota: se vuoi un manico molto rigido puoi ripiegare la fettuccia più volte e assemblarla con una cucitura dritta, e solo dopo la rivesti con i quadrati di stoffa.

Aggiungi il manico

cesto_quilting_manico

 

8. Segna con una matita due punti opposti sul bordo superiore, applica le estremità del manico con due punti a mano molto rinforzati. Per abbellire puoi aggiungere due bottoni sfiziosi. Guarda qui come cucire un bottone a mano.


cesto_quilting_tutorial

Terminologia usata:

Impunturare: ripassare sul lato dritto di un tessuto con una cucitura dritta per rinforzare

Imbastire: è una cucitura molto lenta che ti permette di fermare la stoffa prima di cucire definitivamente

Punto lungo: metti il selettore della lunghezza del punto su più alto, serve per cucire tra loro più strati di tessuto

Punto corto: metti il selettore della lunghezza del punto sui più bassi, serve per cucire tra loro due bordi di tessuto sottile

Lato dritto del tessuto: è la superficie su cui è evidente il disegno, più delineato e brillante, dai contorni ben definiti

Sono sicura che questo progetto ti è piaciuto moltissimo, il materiale è stato gentilmente offerto da Panini Tessuti,

devo dire che è sempre tutto di ottima qualità e la consegna è veloce.

Inoltre sono rimasta stupita dalla gommapiuma, è la prima volta che la uso ed è facile da cucire, ho prima fatto una prova su un ritaglio, l'ho messo anche in lavatrice a 40 gradi e con centrifuga a 900 giri, e non ha subito alterazioni. penso che la riuserò per altri progetti.


iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e suggerimenti di cucito creativo



ISCRIVITI

* obbligatorio

Questa newsletter è un posto speciale per noi, quindi tutti i dati che mi lasci verranno usati soltanto da me e mai ceduti a nessuno. dammi il permesso esplicito per poterti parlare ogni settimana.

Nel momento in cui tu non volessi più seguirmi per qualsiasi motivo, ricordati che puoi disiscriverti dal fondo di ogni mia lettera. Tranquilla, restiamo amiche come prima.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.