Come riciclare le lenzuola
in:

Come riciclare le lenzuola

    lenzuolo_rosa_fiori



    Le lenzuola sono stoffa. 

    Magari non ci pensi quando vuoi rinnovare il corredo letto, o sei affezionata ad alcune parure regalate da amici e parenti e tendi ad accumulare sui ripiani. 

    In ogni caso fattene una ragione: le lenzuola possono diventare stoffa da riciclare, e lo dico sempre nella mia video-scuola di cucito.

    Ti do una carrellata di idee che puoi fare se ami cucire, ma puoi sempre tenere le lenzuola da parte in attesa di ispirazione per dar loro nuova vita. 

    Per cucire un punto dritto puoi usare un piedino standard, mentre se prima devi fare l'orlo puoi usare il piedino orlatore.


    Quale piedino usare sulla tua macchina 


    Non è difficile, va fatta solo un po' di pratica. Quando ho acquistato l'intero set di 32 piedini, sono stata contenta perchè montano benissimo sulla mia macchina Singer.

    Come riciclare lenzuola senza angoli


    Puoi fare gli angoli col metodo che ti faccio vedere QUI e riusarle come lenzuola di sotto.


    Come riciclare lenzuola spaiate 


    Puoi ritagliarle della misura del lettino con le sbarre e fare un completino facendo un bell'orlo.

    Prendi due lenzuola con disegno e colore diversi e le unisci su tre lati: in questo modo hai creato un nuovo copripiumino.

    Usale per fare delle prove di modelli prima di passare alla stoffa scelta per il progetto.

    Come trasformare lenzuola in accessori


    Se le lenzuola hanno dei bei disegni ma sono un po' lise, ritaglia la parte recuperabile e confeziona:

    - delle federe per cuscini
    - tendine
    - tovagliette per la colazione
    - sacchetti per le scarpe
    - tovaglioli
    - bordure

    - strofinacci


    Come riusare le lenzuola della nonna


    Qualcuno mi ha scritto dicendomi che ha delle lenzuola di un tempo regalate da mamma e nonna, quelle in tessuto un po' pesante insomma. Ammettendo che non le vuoi più per il letto, prova a usarle così:


    - ritaglia dei bordi decorati e fanne mantovane
    - usale come copridivano
    - taglia a misura di un grande asciugamano e cucili insieme per farne una copertina da pic nic

    Allora, hai altre idee da suggerire?

    Come cucire un angolo al lenzuolo [tutorial]
    in: //

    Come cucire un angolo al lenzuolo [tutorial]

    lenzuolo angolo letto

    Sui social, Eloisa mi ha chiesto " come cucire l'elastico ad un angolo del lenzuolo". Siccome penso che i lenzuoli con gli angoli siano tra le genialate più belle ed azzeccate sia come tempi che come resa finale, ho preparato questo tutorial per tutte le mamme che ne hanno bisogno.

    SEGUI I MIEI CORSI DI CUCITO ONLINE


    Innanzitutto c'è da dire che si può fare l'angolo ad un lenzuolo già rifinito, oppure si può prendere un tessuto nuovo e ricavarne il lenzuolo, o ancora solo un lenzuolo con gli angoli da rifare. In tutti i casi bisogna controllare le condizioni delle cuciture, degli orli e se la stoffa tende a sfilacciare bisogna intervenire con un bel giro di punto zig zag.


    Nel tutorial parti quindi dalla fase che ti serve.

    Occorrente per lenzuolo:


    1 - macchina da cucire (a questo proposito vorrei dire che se bisogna solo rifinire l'angolo non è strettamente necessaria, si può cucire anche a mano)
    - ferro da stiro
    - forbici
    - stoffa
    - 4 pezzi di elastico alto 0,5 / 1,00 cm e lunghi 30 cm
    - riga
    - pennarello lavabile
    - spilli
    - spilla da balia


    materiale

    Se devi ricavare gli angoli dalla stoffa intera


    2 apri bene l’angolo del lenzuolo sul rovescio e misura l’altezza del materasso (per es. 25 cm)

    bisettrice

    3 traccia la bisettrice di un angolo (cioè una linea che lo divide in due parti uguali) di 25 cm
    - aggiungi 20 cm a questa linea e segna un punto con la penna
    - congiungi il punto con i bordi in modo da formare un quadrato

    angolo

    4 ora taglia l’angolo con le forbici

    [se pensi di non farcela prova su un grande foglio di carta già squadrato e poi appoggialo sull’angolo del lenzuolo]

    taglia angolo

    5 unisci i lati

    cuci lati

    6 seleziona il punto diritto sulla macchina

    punto dritto

    7 cuci usando il punto indietro all’inizio e alla fine, aiutati con gli spilli

    cuci

    8 ripeti l’operazione sugli altri 3 angoli

    angolo diritto

    come inserire l'elastico per creare l'angolo


    9 – 10 – 11 ripiega il bordo creando un orlo stirando col ferro man mano che lo fai (l’orlo sarà più alto dell’elastico che usi) e cuci a macchina col punto diritto

    orlo

    12 ATTENZIONE: sull’orlo a 20 centimetri da ogni angolo devi lasciare un’apertura di 2 cm, quindi salta la cucitura, serve per infilare l’elastico

    apertura

    13 ora fissa l’elastico alla spilla e inseriscila nell’apertura dell’orlo che avevi lasciato prima e fermalo all’estremità

    elastico

    14 – 15 tira l’elastico per bene in modo che si crei una bella arricciatura, ferma al lenzuolo l’altra estremità dell’elastico

    tira

    16 cuci a macchina gli estremi dell’elastico, ripassa anche più volte perché sia una cucitura resistente

    cuci elastico

    17 così l’angolo si presenta dal dritto

    arriccia

    E l’angolo è fatto!

    angolo fatto


    Ti è piaciuto il tutorial? vuoi ricevere la newsletter? 

    ISCRIVITI !


    Cucire l'angolo a tovaglie e tovaglioli [tutorial facile]
    in: //

    Cucire l'angolo a tovaglie e tovaglioli [tutorial facile]

     
    tovagliolo verde_ forchetta_fiore


    Una delle cose che servono di più quando si cuce è sapere come fare un angolo. Siccome io sono sempre alla ricerca di metodi facili e veloci, questo tutorial ti farà vedere come cucire un angolo in pochi secondi.

    Mi servo anche del piedino orlatore al bisogno, può servire per rifinire le tovaglie e i tovaglioli, oppure dei runner per decorare la tavola, o comunque tutti quei lavori che richiedono un angolo sul lato aperto di un lavoro.

    cosa occorre per fare angolo

    Cosa occorre per cucire l’angolo:


    macchina da cucire infilata

    ferro da stiro

    forbici

    spillo

    Come cucire l’angolo:


    stirare l’orlo alla distanza decisa (prendi il segno con un righello o un cartoncino)

    prima un lato e poi l’altro sovrapponendoli

    stirare angolo


    tutorial angolo

    ora apri gli orli e piega all’interno l’angolo facendo combaciare i segni del ferro e stira di nuovo


    tutorial angolo


    tutorial angolo

    attenzione: ora devi aprire le pieghe e girare sul rovescio

    piega la punta a metà

    tutorial angolo pieghe

    cuci con la macchina sulla piega

    tutorial angolo come cuire

    taglia l’angolo a mezzo centimetro dalla cucitura

    tutorial angolo a macchina


    risvolta tutto e stira bene per appiattire

    risvoltare angolo

    l'angolo è pronto, ora puoi rifinire il tovagliato, spacchi delle gonne, lenzuola.

    come cucire angolo perfetto facile



    Carmen Pelaia, la tua tutor creativa

    WOW IO MI ISCRIVO ALLA TUA NEWSLETTER !!
     
    Come cucire il tessuto in spugna
    in: //

    Come cucire il tessuto in spugna


    Oggi mi è arrivata una richiesta precisa da Sara che mi segue tramite la newsletter. Mi chiede:

    come si fa a cucire la spugna per fare dei bavaglini per il bimbo appena nato con una macchina semplice senza tanti punti?

    Ho spulciato nell’archivio dei miei tutorial e mi sono accorta che non ne avevo ancora scritto nulla,  quindi ecco qua un breve tutorial per cucire la spugna.

    1 - Prima di tutto devi riconoscere la direzione: passa la mano sulla spugna per vedere quale parte è più liscia rispetto all’altra, in pratica è quella che dà meno resistenza.

    2 - Attenta all'ago da usare: se la spugna è molto spessa ci vuole un ago doppio altrimenti va bene un ago da jeans (mi raccomando di fare sempre delle prove su un ritaglio).

    3 - Il filo: il filo di cucitura dovrebbe essere evidente e quindi in contrasto al colore della spugna  soprattutto se sei alle prime armi. Questo perché i punti della cucitura verranno nascosti dalla lanosità della spugna e non riuscirai a vedere se sbagli. E può essere un problema scucire e rifare. Magari il contrasto dà anche un tocco più originale e allegro al tuo lavoro.

     

    4 - Quale punto usare: dritto e zig zag. Comincia col bordare la spugna con un punto zig zag, la lunghezza deve essere media. Nei miei corsi online di cucito creativo trovi tanti aiuti ulteriori.

     

    5 - Poi passa al punto dritto: tieniti a filo dello zig zag precedente in modo che resti parallelo. Il punto deve essere lungo lungo. L'ideale sarebbe avere una taglia e cuci oppure il punto in dotazione alla macchina, questo passaggio è per te che non li hai.

    Degno di nota: non usare le forbici dentellate per tagliare i bordi perchè sfilaccia la spugna!

    Degno di nota 2 : usa asciugamani ormai dismessi, fa bene a te e all'ambiente!

    Spero di aver accontentato Sara ma anche chi ne aveva bisogno.
    Continua a restare aggiornata iscrivendoti alla mia newsletter di cucito Lo dico Lo faccio compilando il modulo che si apre QUI

     Carmen Pelaia - sarta tutor

    Come fare un bordo all’uncinetto su stoffa
    in: // // //

    Come fare un bordo all’uncinetto su stoffa

    bordo uncinetto



    Quando ero bambina, mia mamma confezionava le tovaglie e i tovaglioli ma, per amore del decoro, aggiungeva un bordo all’uncinetto a fine giro.

    Ricordo che usava vari metodi, uno molto semplice è questo che ti faccio vedere nel tutorial, ma prima di iniziare fai un orlo sottile alla stoffa.

    Le allieve del mio corso di cucito creativo online  ABC mi hanno chiesto come farlo ed ecco qui il post.


    Qui trovi il tutorial per fare l’orlo


    Occorrente


    filato uncinetto ago

    - ago a punta tonda se la stoffa è a trama larga, altrimenti va bene a punta affilata e cruna ampia

    - filato di colore uguale al bordo

    - uncinetto

    - tessuto (tovaglia, tovagliolo, sottopentola, sottobicchiere, ecc)


    Come iniziare il bordo all’uncinetto


    [guarda le foto da sinistra verso destra]

    Su tutto l’orlo devi eseguire un giro di punto festone, quindi entra con l’ago infilato nell’angolo della stoffa dalla parte del rovescio, esci dal dritto, rinfila dal rovescio ad un centimetro di distanza (o meno)

    punto festone

    Prosegui così per tutto il perimetro, il secondo giro è tutto all’uncinetto a maglia bassa, puoi eseguire anche due maglie all’interno di ogni punto festone precedente in modo che non si creino archi e spazi

    bordo uncinetto

    Prosegui con lo schema del bordo che ti piace, qui io ho fatto solo un giro a maglia alta a rete ripreso nel giro successivo con maglie basse

    Qui trovi il tutorial per fare il punto rete


    uncinetto maglia bassa

    L'idea in più: se usi un uncinetto molto piccolo, tipo n. 1 e 2 puoi saltare la fase dell'ago ed entrare nella stoffa direttamente con l'uncinetto

    Ti piace il bordo all’uncinetto da unire alla stoffa? Io ho usato questo metodo per decorare un fazzolettino da taschino per l’abito elegante di mio marito. Tu cosa farai?



    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER