Lo Dico, lo Faccio: 2022
Come cucire i tuoi sottobicchieri col Patchwork Creativo + video
in: //

Come cucire i tuoi sottobicchieri col Patchwork Creativo + video

Una cosa che mi permette di fare il Patchwork Creativo (come piace chiamarlo a me) è cucire praticamente qualsiasi cosa e in qualunque modo, con ritagli di stoffa oppure abbinando tra loro nuove stampe, insomma la creatività non ha limite.

Hai la possibilità di cucire qualsiasi cosa ti serve, senza acquistarla. In più, puoi scegliere i tessuti in coordinato con la casa, e cambiare ad ogni stagione. Più libertà di così!

Oggi ti faccio vedere come cucire un sottobicchiere, fanne quanti ne vuoi (chi l'ha detto che ci servono solo i set da 6 per la nostra tavola creativa?).

Cosa ti serve come materiali per il sottobicchiere

  • 2 tagli di stoffa 12 x 12 cm (sarà il tuo fondo) 
  • 2 tagli di stoffa colorata 12 x 12 cm (sarà visibile sulla parte superiore) = la mia è gialla 
  • 2 tagli 12 x 12 cm in coordinato con la stoffa colorata (sarà visibile sulla parte superiore) = la mia è a fiorellini
  •  un tondo di cartoncino di 11 cm di diametro
  •  forbici dentellate 
  • piedino regolare e filato neutro (come beige chiaro o trasparente)
prima fase di assemblamento dei tagli

Come in foto, unisci i due taglia rovescio con rovescio per il fondo, poi ripiega sul lato lungo gli altri quattro tagli coordinati, posizionane prima due sopra il quadrato, poi altri due nel senso opposto

seconda fase di assemblamento

Come in foto, metti il tondo sopra il sandwich di stoffe, ricalca il contorno con una penna, poi cuci con un punto dritto medio lungo. Infine ritaglia la stoffa in eccesso con le forbici dentellate.

Ora devi risvoltare il tutto aprendo il centro, ed ecco che esc e fuori il tuo sottobicchiere in patchwork, facilissimo vero? in fondo hai fatto solo una cucitura :)
Ora ti lascio al video, è velocizzato per Instagram, ma puoi rallentarlo e vederlo più volte. Ti assicuro però che è davvero facilissimo da cucire!
Dimmi se ti piace condividendo il post sui social!! oppure iscriviti alla mia newsletter per ricevere un sacco di roba bella! da qui---> newsletter del blog
Come cucire due blocchi patchwork facili con video
in: //

Come cucire due blocchi patchwork facili con video

 


Una mia grande passione è il patchwork, unire cioè dei ritagli di stoffa per dar vita a dei blocchi colorati e creativi da poter usare come base di progetti nuovi.

Se vuoi vedere qualche tutorial di progetti cuciti in patchwork vai alla pagina dedicata PROGETTI PATCHWORK E QUILT

Oggi ti spiego come fare due blocchi semplici per principianti, da non aver paura ad avvicinarti a questo bel metodo. In fondo al post trovi anche il video.

In questa fase non ti preoccupare delle misure, ma segui il metodo per farlo tuo.

primo metodo per cucire un blocco patchwork

(min. 00) Prendi due quadrati di stoffa con stampe diverse e falle combaciare dritto con dritto.

(min. oo:08) disegna la diagonale con una penna cancellabile

come cucire due blocchi di patchwork

(min. 0:17) fai una cucitura parallela alla linea disegnata sul lato destro e poi un'altra sul lato sinistro

(min. 0:40) taglia sulla linea disegnata (usa il rotary cutter o delle forbici)

(min. 0:48) ora apri i due triangoli che si sono formati e appiattisci le cuciture, poi taglia le puntine di stoffa in eccesso

secondo metodo per cucire un blocco patchwork

per usare questo metodo, i quadrati di stoffa devono essere grandi tali da ricavarne altri 4

(min. 1:23) prendi due quadrati di stoffa con stampe diverse e unisci dritto con dritto

(min 1:30) cuci col punto dritto tutti i lati tenendo mezzo centimetro come margine

(min. 1:34) taglia la diagonale, poi taglia anche la seconda diagonale

(min 1:40) apri i quadrati, vedrai che si sono formati 4 blocchi in un colpo solo!

Ora ti lascio al video.

video: come cucire dei blocchi di stoffa con la tecnica del patchwork

Come cucire un astuccio di stoffa velocissimo
in: //

Come cucire un astuccio di stoffa velocissimo

Se sei intimidita dall'applicazione delle cerniere, te lo prometto, puoi cucire questo astuccio senza problemi!

È un progetto fantastico, divertente, veloce e personalizzabile. Puoi tenerlo per te, puoi regalarlo oppure venderne un sacco.

Scegli la stoffa che ti piace di più, cerniere colorate in coordinato oppure in contrasto, puoi anche trapuntare il pannello di tessuto prima e vai!

Una volta che hai capito come farlo, puoi anche variare le dimensioni e aggiungere delle decorazioni come bottoni, arriciature, appendini.

Come cucire un astuccio di stoffa velocissimo

In questo caso, sto usando un unico pezzo di stoffa, rettangolare di circa 20 X 40 cm e una cerniera un po' più lunga di 20 cm. In pratica, devi far combaciare il bordo del tessuto che misura 20 cm con la fettuccia della cerniera, sempre dritto con dritto. Cuci pure con il piedino normale.

Poi metti il bordo opposto ripiegato un po' su se stesso alla fettuccia libera, sempre dritto con dritto. Il movimento è un pochino strano (min 0:17 del video), risvolta e cuci. Ti toccherà tenere aperta la zip per farlo comodamente.

Ora cambia il piedino e metti quello per cerniera (min 0:32) perchè devi fare una ribattuta molto vicino ai dentini, dalla parte del dritto.

Ora devi avere la ceniera davanti a te nel mezzo, cuci i lati aperti con un punto dritto. Puoi padssare sopra i dentini della cerniera, poi taglia quella fettuccia in eccesso.

Dobbiamo ricoprire la cucitura precedente con uno sbiechino, fai come nel video (min 0:40). Lo sbiechino sarà lungo più del doppio del bordo che si è formato e largo almeno 2 cm.

Ora ti lascio al video, è molto breve ma esaustivo. Iscriviti anche alla newsletter per avere una bella sospresa da QUI:newsletter con regalo

Come creare uno stencil fai da te per il quilting
in:

Come creare uno stencil fai da te per il quilting

Se fai patchwork, ma anche se non lo fai e comunque cuci, avrai bisogno di un modo per ricavare i disegni di una stoffa quando non ti serve tutta la striscia.

Quindi puoi ritagliare solo il riquadro che ti serve (nel mio caso il personaggio di Cappuccetto Rosso) senza dover usare l'omnigrid o le squadre.

Ti servono un foglio di plexiglass non spesso (lo ricavi anche dalle copertine di alcuni diari o agende), una taglierina e un righello. Il nastro per quilting l'ho aggiunto per farti vedere come corrisponde al quarto di pollice (il margine che viene usato dalle americane e ritenuto ormai universale negli schemi).

E se mi segui da un po' di tempo saprai quanto io amo le quilter americane!!! (occhi a cuoricini)

La prima cosa che devi fare è ritagliare il quadrato sul foglio di plexiglass delle misure di cui hai bisogno (il mio è 3 X 3 pollici, che corrispondono a 7,5 cm) perchè dovevo farci stare all'interno il Cappuccetto Rosso (e poi il lupo e l'alberello).
Si taglia molto facilmente perchè è un foglio leggero, ma fai attenzione quando usi la taglierina, devi appoggiare bene la lama sul bordo del foglio e con l'altra mano devi pressare sul righello in modo che non si sposti.
Come ti dicevo, il nastro per quilting è 'un di più', l'ho aggiunto per segnare il centro e i margini di 1/4 di pollice, se sei alle prime armi, ti consiglio di usarlo per avere i margini di cucitura tutti uguali ed ottenere un lavoro finito molto preciso (ma non impazzirci ok?).
Come vedi, risulta più facile adesso ritagliare solo il disegno che mi serve.
Et voilà, hai visto com'è semplice?
Tutorial di un astuccio in patchwork per principianti
in:

Tutorial di un astuccio in patchwork per principianti

astuccio in patchwork tutorial

 Se c'è una cosa che amo alla follia è cucire dei progetti (solitamente astucci) con la tecnica del patchwork, unendo cioè tanti pezzi di tessuto in coordinato per creare una stoffa unica e originale.

So cosa stai pensando: "mi piacerebbe ma sarà difficilissimo!" Beh, è molto più semplice di quanto pensi, almeno con il mio aiuto :)

Ora ti scrivo varie misure ma non scappare, tu prendi il tuo bel righello, le tue stoffe coordinate e ritaglia piano piano. Se vuoi vincere facile, procurati un pacchetto di quadrati già pretagliati et voilà, niente ansia (che sono pure già coordinati nei colori).

Per creare lo schema, il modo più facile è alternare tre quadrati su ogni riga in modo che vengano uguali in obliquo.

Materiali per il patchwork

- il piano rigenerante

- un rotary cutter

- l' omnigrid

- macchina per cucire

- filato in tinta neutra

- 15 quadrati coordinati in tessuto di cotone popeline / twill che misurano 6 X 6 cm

- 2 rettangoli di imbottitura tipo mollettone 28 X 20 cm

- ferro da stiro (eh sì, ti tocca!)

Queste cose ti servono se vuoi ritagliare tu da sola i quadrati per creare il tuo blocco (cioè lo schema finale). Per l'astuccio aggiungi una cerniera con dentini in plastica da 27 cm e gli altri lembi di stoffa per l'interno. Per la parte del retro, io ho fatto un piccolo sandwich con stoffa e imbottitura, e poi l'ho trapuntata a righe.

Come cucire il blocco in patchwork

patchwork_per_principianti

Ricorda : è molto importante che tu tenga lo stesso margine di cucitura in ogni passaggio, per esempio di 0,5 cm, così il risultato finale sarà preciso e non sembreranno onde in alto mare, ok?

Devi prendere il quadrato a destra, farlo combaciare dritto con dritto con il primo quadrato e cucire solo sul lato detro. Vai in orizzontale e cuci i 5 quadrati.

Il secondo giro e il terzo ti verranno più facili, tranquilla! Ricordati di stirare molto bene le cuciture sul retro (sì, devi farlo, non disperarti che ci sono mali peggiori!)e per farlo in modo perfetto come piace a me è stirare le cuciture chiuse verso sinistra della riga dispari, e stirare verso destra le cuciture della riga pari.

In realtà, ci sono due scuole di pensiero in proposito: chi dice che bisogna aprirle e chi dice che vanno tenute chiuse, ma come in tutte le cose della vita io ti dico: fai come vuoi :)

Dopodichè puoi cucire tra loro le tre strisce in modo da creare il tuo blocco finale da 15 pezzi

Adesso devi trapuntare (= QUILTARE)

Il pannello di imbottitura fine (una specie di mollettone morbido) va messo tipo sandwich, cioè prima stendi il tessuto per il retro, poi l'imbottitura, poi sopra appoggia il tuo blocco in patchwork. L'imbottitura e il tessuto sotto sono sempre un po' più grandi del patchwork perchè così, spillandoli, sei sicura che non ti scappano, col rischio che non li cuci.

Poi con il cutter dai un bel taglio netto a tutto l'eccesso, e poi fai delle belle cuciture dritte parallele (oppure diagonali o tonde, come sai fare tu).

Se sei sopravvissuta fin qua, allora ti dico che il difficile arriva adesso :) perchè in pratica il blocco in patchwork è terminato, ma se non hai mai cucito un astuccio foderato prima di adesso devi applicare la cerniera e i pannelli per l'interno. In più, io ho creato il retro trapuntato.

COME PROSEGUIRE PER CUCIRE L'ASTUCCIO

Per farlo anche tu procedi così:

centra il dritto della cerniera col dritto del patchwork e cuci (dovresti usare il piedino per cerniera) e poi procedi chiudendo con il retro trapuntato

Per seguire i passaggi dettagliati, vai al tutorial dedicato

come cucire un astuccio di stoffa

Secondo me, per oggi ne hai più che abbastanza, salvati questo tutorial e mettiti subito all'opera, poi vieni su Instagram o su Facebook e fammi vedere com'è andata :) Ma soprattutto scrivimi un commento qui sotto che mi tieni compagnia,

Carmen
5 progetti di cucito facili e divertenti per principianti
in:

5 progetti di cucito facili e divertenti per principianti



Spesso chi è principiante crede di doversi buttare in progetti laboriosi, ma non c'è niente di più sbagliato. 

Perchè vige la regola del viaggiatore: un lungo percorso inizia sempre con un solo piccolo passo, ed è con questo spirito che mi seguono le mie allieve nei videocorsi di cucito creativo.


Quindi ho spulciato i miei progetti di cucito che ho pubblicato qui sul blog negli ultimi due anni, e ho raccolto questi 5 tutorial per chi si è appena avvicinata alla macchina da cucire.

Sono progetti facili e utili, quindi adatti a chi come te si sta avvicinando solo ora al mondo del cucito. ma prima acluni piccoli accorgimenti quando devi seguire un tutorial:

Primo:

ricorda di seguire tutto il tutorial fino alla fine, non solo le foto ma anche i suggerimenti scritti, ci vogliono pochi minuti.


Secondo:

prenditi il tempo necessario per preparare il materiale e organizzati per un quarto d’ora al giorno oppure un’ora intera ma solo una volta a settimana, così non ti stanchi e non hai la sensazione di 'rubare tempo' ad altro.

Terzo:

se sbagli non ti preoccupare, non si nasce imparati, si migliora solo con la pratica.


Quarto:

la regola d’oro è DIVERTITI ! ci sarà tempo per diventare maniacale, per ora cerca di divertirti e appassionarti sempre di più al cucito.

Adesso guarda i tutorial:

Come trovare il tempo di cucire (10 consigli)
in:

Come trovare il tempo di cucire (10 consigli)



Erika mi scrive in newsletter :

"ho iniziato da poco a cucire ma come trovo il tempo per farlo? Da dove comincio?" 

Se anche tu hai il problema di Erika, troverai utili i suggerimenti che ti dirò. Trovare il tempo per cucire a volte può essere una sfida. Anche quando si riesce a farlo, ci sono un milione di altre cose che si dovrebbe fare. Io dico che se ci pensi troppo, poi rischi di rimandare sempre.

Sento spesso dire che per seguire un progetto bisogna farlo da quando si comincia fino a quando si termina, tutto in una volta, magari nel weekend o in un giorno fisso della settimana, questo metodo è chiamato Flow.

Non lo trovo molto produttivo, innanzitutto perché se già hai poco tempo libero in settimana sacrifichi il weekend, poi ti puoi stancare presto e odiare il progetto che hai iniziato col rischio che accumuli lavori amorfi e non terminati sul tuo tavolo.

Fai così:

1 mantenere la macchina in ordine

Assicurati che la macchina sia pulita e pronta all’uso anche con l’ago e i piedini giusti per il lavoro che stai iniziando (sai che nervi quando il filo è sbagliato e te ne accorgi dopo un po’ e quando comincia a spezzarsi e devi rifare tutto?).

In un mondo perfetto per cucire, si avrebbe uno spazio dedicato per la macchina da cucire. Se così non è, ricorda di tenere asse e ferro da stiro abbastanza vicino.

2 la scatola dei progetti e degli strumenti

Metti tutto l’occorrente per un particolare progetto in un contenitore di plastica trasparente: schema, tessuto, forbici, spilli, marcatori di tessuto, carta da lucido (io uso anche la carta velina delle scatole di scarpe, è comoda, utile per ricavare i pattern , a costo zero e in più riciclo).

Per approfondire: il kit di cucito per principianti

3 fai del cucito una priorità

Quando hai imparato le nozioni basiche per cucire, queste non bastano: ci vuole l’entusiasmo e la voglia di creare cose nuove (lenzuolini per lettino, bavaglini colorati, abitini, giochi imbottiti e tutto personalizzato). Pensa all’utilità di questa bellissima arte per darle la giusta priorità, solo così sarai spronata a trovare davvero il tempo per farla.

4 dividi per aumentare

Prova a dividere il tuo progetto in piccole unità di tempo: 15 minuti al giorno per 5 giorni alla settimana. Ricorda di iniziare con progetti semplici che non ti portino alla frustazione. Lascia la macchina da cucire sempre nello stesso posto.

Perché? Ogni progetto di cucito è un insieme di piccoli step, passaggi che vanno fatti secondo una sequenza logica, quindi li puoi individuare e spalmare lungo la settimana.

Stirare bene il tessuto, tagliare il modello, spillare le stoffe insieme. Prima che te ne rendi conto, il tuo progetto di cucito è realizzato sfruttando piccole unità di tempo. Io cerco sempre di evitare la mentalità all-or-nothing .

5 ci vuole programmazione

Raccogli tutte le idee e i progetti in unico posto, come un taccuino, un notebook, un foglio attaccato al desktop del tuo computer, o Trello (come faccio io), scrivi obiettivi (che sono i tuoi progetti di cucito) e accompagna il tutto con un calendario. So che già lo fai per organizzare marito – figli – lavoro – weekend, quindi ce l’hai nel tuo dna.

6 cuci a mano per rilassarti

Ho scoperto viaggiando in auto che è molto rilassante tenere compagnia a mio marito cucendo qualcosa a mano: niente di complicato e troppo grande da gestire.

Anche se sei in attesa dal pediatra, alle tue visite mediche,se hai bambini piccoli il cucito a mano è perfetto mentre stai seduta a guardarli giocare.

In questo caso usa pochi strumenti (un rocchetto di filo, un ditale, una forbicina), mettili in un sacchetto piccino portabile che può essere nascosto in borsa.

7 resta concentrata

Il tempo che hai fissato per cucire è limitato, quindi non sarà un sacrificio spegnere la tivù, non rispondere al campanello, allontanarsi dal computer e spegnere il cellulare (nel limite del possibile, se hai figli a scuola o in giro con gli amici sappiamo che questa è un’utopia)
e quel milione di cose che devi ancora fare?

8 pianifica in anticipo i lavori di casa

Ci sono le faccende domestiche come cucinare, lavare e spesa della settimana e, che inspiegabilmente, possono causare tanta ansia da accantonare l’idea di metterti a cucire.

Qui hai tre scelte: ignorare , pianificare, delegare. Una combinazione di tutti e tre di solito è l’ideale e ci puoi riuscire se fissi delle priorità (fare i letti = alta priorità perché sono da riassettare tutti i giorni, lavare i pavimenti = priorità bassa perché lo fai due volte a settimana).

9 frequenta video- lezioni

Non c’è modo migliore per riscattare al meglio il tuo tempo: imparare on line ti permette di restare a casa senza stressarti per andare in laboratorio, cercare parcheggio, sotto la pioggia e la neve o col caldo africano di luglio.

Puoi seguire da computer, tablet o smartphone e in qualunque posto tu ti trovi (anche per cucire si possono imparare prima le nozioni con i video e poi metterli in pratica una volta a casa).

Se sai già cucire puoi sempre migliorarti, per esempio imparando ad usare tanti piedini differenti che ti semplificano la vita.

10 cogli l’attimo

Tutta la preparazione nel mondo non ti servirà a farlo accadere: molte persone non avviano mai un progetto perché sono paralizzate dalle preoccupazioni e le troppe domande.

Bisogna immergersi, cogliere l'attimo, e cucire qualcosa. Invece di stare su Facebook o rincorrere idee su Pinterest, devi prenderti sti benedetti 15 minuti e cucire.

Anche perché l’handmade fa bella la vita, un giorno alla volta.

ora iscriviti alla mia newsletter, dal form che si apre QUI

 

Come cucire con il filo elastico [tutorial]
in: // // //

Come cucire con il filo elastico [tutorial]

filo_elastico


Una piccola guida per cucire a macchina con il filo elastico e creare delle arricciature per i nostri vestiti. 

aggiornamento al 17 febbraio 2022: viste le numerose visite a questo post, ho aggiunto il video, lo trovi in fondo alla pagina


Ricorda che si cuce tenendo la stoffa dal lato diritto, che il filo superiore è quello a vista e l'elastico va nella bobina inferiore. Lo ripeto sempre nella mia videoscuola di cucito.


COME cucire col filo elastico



Inizia così: prendi il rocchetto del filo elastico e inserisci l'estremità nel foro.

filo elastico e bobina


Riavvolgi il filo come fai di solito, se non sei capace guarda qui di seguito, poi taglia con le forbici.

- COME INFILARE LA BOBINA -

filo elastico inserito


ferma l'elastico sul rocchetto con un pezzetto di scotch così non si riapre nel cassetto, mettilo via subito perchè può sfilacciarsi alle estremità.

rocchetto di filo elastico



Infila ora la macchina con il filo che hai scelto per il tuo progetto.

piedino col filo



Inserisci la bobina inferiore nel vano apposito, fai scendere l'ago in modo che i due fili si aggancino e tira fuori l'estremità aiutandoti con le forbici sotto il piedino. Così come i vede nella foto, il filo elastico resta sotto, sarà la tua cucitura inferiore.

infila mcchina


Mantieni la stessa tensione ma allunga il punto.

allunga punto

Cuci normalmente ma tieni un po' con la mano la stoffa dalla parte dietro. Fai attenzione a non accavallare l'arricciatura.

cuci


Se stai facendo una prova (e se sei all'inizio te lo raccomando) usa dei ritagli di stoffa e ferma pure l'inizio e la fine della cucitura con il punto indietro.

punto indietro



Rilascia la stoffa e vedrai l'arricciatura.


Due parole sul tessuto: non usare una stoffa molto pesante perchè il filo elastico non è adatto, si spezzerebbe, non è in grado di raccogliere il tessuto, usa tessuti leggeri e morbidi.

arricciatura con elastico

Quando hai terminato taglia i fili a circa 15 centimetri.

taglia fili



Vedi come cambia tra il cotone (rosa - verde - giallo) e lo chiffon a cuori?

tessuto arricciato


chiffon arricciato



Così è la cucitura vista sul rovescio del lavoro.

rovescio della cucitura



Con questo metodo puoi creare delle belle arricciature per gonne, tende, tovaglie, oppure come ho fatto io con le striSce di chiffon puoi cucire una sciarpina leggera per la primavera, insomma ti puoi divertire con tutti i rimasugli di stoffa, fai pratica mi raccomando, è sempre il modo migliore per imparare.

Video

 

  Iscriviti alla newsletter da QUI