giovedì

giovedì

Consigli di giugno per mamme che cuciono (pdf)

puntaspilli filati spago bottoni



Il mese di giugno è splendido per cucire: le giornate sono più lunghe, c'è luce fino a sera tarda, quindi possiamo fare tutte le commissioni di casa, al lavoro, o per i ragazzi. Ma anche ritagliare del tempo per cucire quel progetto sempre rimandato. Ti do qualche consiglio.

Dividi il tempo per aumentare la resa


Un trucco che uso io è dividere il tempo in sessioni da 20 minuti, in questo modo ogni tre sessioni hai cucito per un'ora senza accorgertene. E' un lasso di tempo più che sufficiente per iniziare e finire uno step, per esempio preparare tutto il materiale necessario come filati e tessuti - poi ritagliare il cartamodello e posizionarlo sulla stoffa – tagliare e assemblare i pannelli – assemblare e cucire.

Dopo diverse prove nell'ultimo anno e ascoltando le mie allieve dei corsi di cucito, ho visto che è un metodo che porta a dei buoni risultati, ovviamente nessuno ti vieta di allungare la sessione in base alle tue possibilità ed esigenze (ma che sia sempre lo stesso arco di tempo, come 30 / 35 / 40 minuti).

Organizza e riordina la sewroom


Non c'è niente da fare: il disordine porta disordine, ma non puoi essere ordinata se prima non sei organizzata. Perchè l'ordine è la conseguenza diretta della programmazione e dell'organizzazione di pensieri, di progetti, di spazi.

Se non hai una sewroom non hai scuse lo stesso, basta una parete ben attrezzata con un pannello forato e un ripiano di lavoro anche ribaltabile, ma sarà il tuo spazio e di nessun altro. Provare per credere.


Pensa al riciclo e al riuso prima di buttare


Quando fai il cambio degli armadi e hai dei pezzi di cui vuoi disfarti, fallo pensando al riuso di tutti quegli accessori o materiali che potrebbero servirti: metti mano allo scucino e ricupera cerniere, fibbie, bottoni, applique carine, inserti di pizzo.

Un consiglio in più: prendi lo smartphone e scatta una foto all'oggetto prima di scucire, in questo modo sai già come potresti riusarlo.

La scatola di latta


Ma come... ti ho appena detto di essere ordinata e poi ti dico di fare montagnine di accessori recuperati? Fai così come me, prendi una bella scatola di latta (tipo quelle dei biscotti danesi) e usala come contenitore mettendola in bella mostra su uno scaffale vicino alla tua macchina da cucire. Et voilà, due piccioni con una fava!

Per tenere in ordine i bottoni colorati puoi usare dei barattolini in vetro e riporli sugli scaffali, se invece li vuoi tutti di un tipo allora puoi fare delle collane col filo robusto e appenderle a dei ganci sul pannello forato. L'idea delle collane viene da una lettrice della mia newsletter.


Siccome so che sei un po' smemorina, ho riassunto tutto in questo pdf, salvalo nella cartella del computer dove avevi già messo quello di maggio.

E ora dimmi se hai dei trucchi tuoi personali per il mese di giugno e il cucito.




4 commenti:

  1. A me piace cucire, ho lavorato in fabbrica e sfornavamo 600 paia di jeans al giorno, è questo che mi ha fragato, ho fatto corsi di cucito ma quando in fabbrica ti fanno fare lo stesso lavoro per delle ore poi non riesci più a fare le cose che piacciono , anche solo ritagliare una canotta , ho tutto macchina...tagluacuci...fili...baule di stoffe ...ma manca quell'imput..
    Spero che con questo consiglio dei 20 minuti non ritorni la voglia e le ispirazioni 👌💞

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, per esperienza personale ti posso dire che il metodo dei 20 minuti funziona davvero, prova e poi dimmi come ti trovi

      Elimina
  2. Ciao Carmen
    Sto seguendo i tuoi consigli per riorganizzarmi la vita e funzionano.Sto utilizzando Trello e mi piace un sacco. Applico la regola dei 5 secondi e guadagno i 20 minuti che mi servono per seguire il tuo corso ed occuparmi del mio angolo cucito infatti copiero'il tuo tutorial per fare il pannello. Io riciclo tantissimo anche perché oltre a cucire mi piace decorare...insomma io adoro l' arte e creare. Un consiglio? Io riciclo anche i nastri dei pacchi regalo, delle confezioni di fiori, i cordini e le relative etichette che ci sono attaccate che si trovano a volte sui capi nuovi. Possono servire per rinnovare un capo con effetto vintage...e/coprire magari una macchia che non vuole sparire. Prossima tappa seguirti su istangram. Grazie e a presto.

    RispondiElimina