I vantaggi di seguire un corso di cucito online

Sono nel pieno della preparazione dei miei corsi online che partiranno a settembre e faccio un po’ fatica a star dietro a tutto, ma voglio davvero dare il mio intervento sui vantaggi che puoi trovare nel frequentare un corso di cucito online.

Sì lo so, siamo abituati a recarci presso una scuola fisica, stringere la mano all’insegnante e poi niente più. Ecco, se ti basta questo allora un corso online non fa per te.

Quali requisiti deve avere un buon corso online

Il feedback dell’insegnante: 

l’insegnante deve aver dimostrato che è competente nel suo campo, può averlo fatto tramite tutorial sul blog/sito e rispondendo a domande sul tema del cucito, oppure con video e collaborazioni con aziende di settore. Insomma, ha risolto dei problemi seppur piccoli.

La struttura del corso:

la piattaforma su cui è montato il corso deve essere semplice da utilizzare senza troppe spiegazioni e deve essere strutturato in modo organizzato. Ci sono molti video sui canali come Youtube ma sono disseminati senza criterio, anche se nella stessa categoria.

Il corso online ti permette di seguire una logica, un percorso, in cui alla fine hai imparato veramente a fare quello che l’insegnate ti ha promesso.

Review: 

hai la possibilità di rivedere il corso, i video, rifare gli esercizi per memorizzare i passaggi soprattutto se il corso è di livello avanzato.

Risparmi tempo:

 il tempo non basta più e imparare online ti permette di ottimizzarlo al meglio, soprattutto se hai un lavoro fuori casa che ti impegna un bel po’.

Il supporto motivazionale:

 durante un corso c’è sempre la necessità di avere degli input per procedere negli step e non lasciare che resti a sé, lo scopo di seguirlo è quello di portarlo a termine (e anche del tutor).

C'è solo il corso da seguire:

 il corso online è concentrato, tu lo segui concentrata, questo significa che sei più ricettiva e di conseguenza più produttiva.

La relazione continua: 

alla fine del corso la tua tutor insegnante ti aiuta a districare problemi che hai trovato durante il corso, si prende il tempo necessario di aiutarti anche se il corso è finito e già pagato .

Quel corso ti serve:

la piattaforma può essere strabella, la tutor bravissima, ma se quel contenuto non ti serve allora quel corso è inutile (per te). Piuttosto guarda altri corsi della stessa insegnante che possono servirti nel momento in cui li cerchi.

I miei corsi di cucito online ripartono a settembre, intanto iscriviti alla newsletter per restare aggiornata da QUI






Insegna a cucire a tua figlia (e figlio)

mamma figlia macchina da cucire

Se c’è una cosa che amo fare è insegnare quello che so del mondo del cucito. E mi viene naturale insegnarlo ai miei figli, due femmine ed un maschio.

Se sei esperta di cucito forse hai già trovato il tuo metodo per farlo, considerando che ogni ragazzo è differente dagli altri sia per i modi che per i tempi. Io qui ti dico come faccio con i miei.

A che età si può iniziare a cucire? In pratica, l’ideale è quando il bambino arriva a toccare il pedale con il piede. Quando ho fatto i corsi alla fiera di Manualmente, la mia studentessa più piccola aveva 5 anni e ha cucito un astuccio tondo.


bambina cuce portapenne

Come insegnare ai bambini a cucire:

- se i bambini sono piccoli ti devi assicurare che arrivino al pedale: la mia vecchietta del paese che mi da sempre dei suggerimenti preziosi, mi ha detto che si può usare l’asse da stiro regolata all’altezza del bambino in modo che sia comodo con a schiena e le braccia

- io ho sempre usato una macchina da cucire standard, una Singer Promise, senza troppi fronzoli. Non ho mai provato con le macchine da bambini o le mini, se tu hai esperienze in merito dimmele pure nei commenti

- ci sono i salvadita in commercio, devo dirti però che io non li trovo comodi perché impediscono i normali movimenti delle dita, soprattutto se piccole, magari è meglio un ditale

- usa tessuto e filo in cotone, è maneggevole per chi è alle prime esperienze di cucito e non crea problemi alle cuciture

- non far usare il ferro da stiro ai tuoi figli a meno che non li ritieni già in grado di farlo in sicurezza, così come forbici appuntite e spilli

- insegna loro l’importanza del riciclo, da abiti dismessi a vecchie lenzuola tutto è buono per fare le prove di cucito

- partite con un piccolo progetto, di seguito ti faccio vedere un astuccio semplice, ma non ti accontentare di insegnare solo la tecnica, fanne un’esperienza di vita piacevole che possa mettere nel loro bagaglio dei ricordi d’infanzia più belli

- àrmati di pazienza, infinita



mani bambina cuire a macchina

ricordati di iscriverti alla audioletter del blog da QUI


Progetto facile da far cucire ai tuoi figli: il portapenne a rotolo

Con questo progetto i tuoi figli imparano a regolare i propri tempi, fare una cucitura dritta, realizzare qualcosa con le proprie mani.

Per prima cosa, fai sedere tua figlia alla macchina da cucire all’altezza giusta, tu mettiti dietro di lei in piedi e falle vedere ogni passaggio. Non devi farli tu, lei deve ripetere ogni cosa tu le indichi.

Non cercare la perfezione (che non esiste), piuttosto falle tante lodi a fine lavoro, la invoglierai ad andare avanti.


cucire-stoffa rossa-

Per realizzare l’astuccio basta prendere un rettangolo di tessuto, piegare a federa un lato e cucire, poi fare tante cuciture parallele per il lato più corto per creare le taschine in cui inserire i pennarelli.


stoffa rossa

astuccio portapenne

Et voilà, son soddisfazioni !


ora iscriviti alla audioletter del blog da QUI



Guarda come cucire dei cestini di stoffa [tutorial]

 
cestino di stoffa filati

Io amo cucire i cestini per ogni occasione, sono utili, belli perché li puoi coordinare con il resto dell’arredo, sono versatili a seconda dell’uso che ne vuoi fare. 

Qui ti faccio vedere i passaggi per cucire un cestino tipo portapane, tieni conto che puoi riciclare degli avanzi di tessuto o usare un pezzo di trapuntina. 

Non ti preoccupare se sei nuova nel mondo del cucito, questo progetto è molto semplice da realizzare, e quando hai capito il procedimento divertiti a crearne quanti ne vuoi. In fondo al tutorial ti do qualche idea su come usarli.

Iscriviti alla newsletter dal form che si apre QUI

Materiale occorrente

1 rettangolo di stoffa colorata 35 x 20 cm

1 rettangolo di stoffa tinta unita 35 x 20 cm

1 rettangolo di tessuto da imbottitura 35 x 20 cm

Forbici

Spilli e pinzette

Macchina da cucire

Punti da conoscere: punto dritto

Se hai dimestichezza con la macchina usa pure un rettangolo solo di stoffa trapuntata.

stoffe_forbici_spilli

Come cucire un cestino portapane in stoffa

Per prima cosa prepara l’occorrente vicino a te senza doverti spostare: il procedimento è davvero molto veloce quindi non ti incasinare lasciando forbici e spilli chissà dove.

Apri il rettangolo di imbottito sul tavolo, appoggiaci sopra il rettangolo di stoffa e ferma con degli spilli ad ogni angolo. Nota bene: la stoffa che scegli adesso sarà quella visibile all’interno.

 
spilli_stoffa_

Ora piega a metà dal lato più lungo lasciando il rovescio verso l’esterno.

stoffa_spilli

Fai tante cuciture parallele per creare l'effetto trapunta, usa un punto dritto molto lungo e allenta la tensione del filo.


stoffa_imbottitura

Cuci a macchina i lati corti, se vuoi essere più sicura ripassa un’altra volta, ricordati di tagliuzzare i fili in eccesso.

Ora dobbiamo creare il fondo del cestino: piega gli angoli su se stessi e cuci di traverso. Poi ritaglia gli angoli lasciando un centimetro.

cestino_stoffa_pieghe


angolo_cestino
angolo_cestino

Ora prendi l’altro rettangolo di stoffa e fai lo stesso procedimento: piegalo a metà per il lato lungo e cuci i lati corti sempre col rovescio verso di te. Qui non devi usare l’imbottitura perché hai creato il rivestimento esterno del cestino.

angolo_forbici

Adesso devi inserire il sacchetto trapuntato dentro il rivestimento, facendo combaciare rovescio con rovescio.

cestini_stoffa_
cestino_stoffa_inseriti

Piega i bordi del sacchetto all’interno aiutandoti con spilli, anche se io qui preferisco delle pinzette.

pinze_bordo_cestino_stoffa

Fai una bella cucitura a punto dritto: per il margine tieni conto del piedino stesso. E in pratica il cestino  è pronto.

cucire_bordo_macchina
angolo_cestino_stoffa

 

 Se vuoi rafforzare gli angoli puoi dare un punto a mano agli spigoli.

Facilissimo vero? Ora ti do qualche idea per usarli.

Cestino di stoffa portaposate

 
cestino stoffa portaposate

Cestino di stoffa per gli accessori di cucito

 
cestino stoffa bobine filo

Cestino di stoffa per matite e pennarelli

Cestino di stoffa per biscotti

cestino stoffa biscotti

 

Suggerimenti in più:

- se cuci un cestino più grande di un centimetro puoi usarlo come coperchio

- se vuoi rafforzare di più gli angoli fai la cucitura a macchina negli spigoli

- cambiando la piega degli angoli cambia anche l’ampiezza del fondo

- ricorda di lavare i tessuti prima di utilizzarli e scegli quelli in cotone per questo progetto

- con qualche abbellimento può diventare un’idea regalo, per esempio applicando un giro di passamaneria all’interno dei bordi prima di ricucirli

Se hai altre idee per usarli scrivilo nei commenti.

iscriviti alla newsletter dal form che si apre QUI


Carmen Pelaia sarta tutor

se vuoi pinnare il tutorial usa questa immagine

cestino stoffa