30 nov 2016

6 errori nel cucito [da non fare più]

errori cucire


Essere una principiante nel cucito non è una brutta cosa: nessuno è nato imparato, ma soprattutto non si finisce mai di farlo. Si impara, si sbaglia, si ricomincia, come in tutte le cose della nostra vita. Ma quelli che sto per dirti, sono errori che si possono evitare conoscendoli perchè non aggiungono esperienza al tuo percorso di cucito. Perchè si può imparare dall'esperienza degli altri.

Comprare una macchina da cucire molto costosa


Superaccessoriata, computerizzata, con un milione di punti fantasiosi e 1000 accessori perchè nella tua testolina ci sono già dei progetti futuri talmente belli e complicati che faranno un figurone sulle riviste di settore. Te lo auguro. Ti capisco. Ma non serve la Ferrari se non la sai guidare. Beh, non è che ti devi proprio accontentare, ma una macchina con una certa varietà di punti e qualche accessorio di base va più che bene, nel tempo comprerai quello che ti servirà, e soprattutto li userai.

QUI 6 consigli per comprare la tua prima macchina

Iniziare più di un progetto alla volta


Alzi la mano chi non c'è passato. La tentazione è forte, lo so, ma curare bene il primo progetto è molto importante per la buona riuscita di quelli futuri. Senza essere maniacale, ma devi sapere che alcuni tecniche di base sono da comprendere bene prima di passare a quelle successive. Sul primo lavoro farai molti errori, ma da questi imparerai moltissimo.


Usare gli strumenti sbagliati


Questo ti porta a perdere tempo e denaro, per non parlare della frustrazione e dello stress perchè hai rovinato progetto, tessuto e accessori. Per esempio: se, per disfare una cucitura, usi le forbici invece dello scucino avrai sì il taglio, ma non veloce e pulito come con lo scucino, che in più previene lo sfilacciamento.

[se non sai cos'è lo scucino te lo spiego qui]

Apro una parentesi sulle forbici: compra un paio di forbici specifiche che userai per tagliare solo i tessuti, mentre quelle che hai in casa per la carta, le scatole, la plastica delle confezioni... non vanno bene. E poi usale solo tu, nascondile in un cassetto e non farle prendere a nessuno (è bello essere padroni di un oggetto che non viene sballottolato di qua e di là da tutta la famiglia).

Saltare la preparazione del tessuto


Quando si ha in mano un pezzo di stoffa nuova si ha subito voglia di cucire qualcosa. Ma la stoffa è quasi sempre trattata (a meno che non riusi o ricicli) con delle sostanze chimiche, quindi bisogna lavarle prima di mettersi al lavoro per togliere la patina che le ricopre. Questo passaggio è fondamentale se devi crare un capo di abbigliamento (per amor di cronaca: molti tessuti non sono più deformabili col lavaggio) ma è bene accertarsi prima.

Inoltre, anche tutto il filo che usi per orli e cuciture deve essere compatibile con il tessuto.

Non stirare


Non serve un ferro a caldaia ma un mini ferro svolge bene il suo dovere: non è ingombrante ed è maneggevole, puoi usarlo vicino a te senza andara all'asse da stiro ogni volta che devi stirare un orlo o altro. So che è una noia, ma ti accorgerai subito della differenza tra cuciture stirate e non stirate.

leggi questo consiglio e scarica la tabella per stirare

Attenzione alle vie facili


Che vuol dire? Che non puoi prendere scorciatoie mentre stai realizzando il tuo progetto perchè non ne esci più fuori, in termini pratici significa che se negli step 1,2,3,4,5 tu salti il 3, quando arrivi al 5 qualcosa non va perchè è andato male anche il 4. Io sono sempre alla ricerca di 'scorciatoie' nel cucito, ma queste non devono compromettere la riuscita del progetto, altrimenti ne risente la qualità. Vogliamo un capo fatto a mano ma che duri per sempre, vero?

Sono sicura che questi piccoli consigli (io li ho sbagliati tutti all'inizio, per essere credibile no?) ti aiuteranno a non rallentare il tuo primo lavoro di cucito.

iscriviti alla mia newsletter per ricevere tutorial, pdf e altro materiale di cucito e uncinetto


sì voglio YES E' MARTEDI'


* indicates required






consenso all'uso dei dati *



Carmen Pelaia la tua tutor creativa
Share:

2 commenti:

i tuoi commenti mi fanno crescere, grazie